Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.
 


Libertà è.... speranza, con gli Inti Illimani e l’Orchestra sinfonica delle Puglie, con i tre principali cori universitari italiani, eseguono in prima europea assoluta "La rosa dei venti"

 

Composto due anni  fa per celebrare l’apertura solenne del grande jamboree mondiale degli Scouts, tenutosi Cile nel 1999, l’oratorio sacro e profano LA ROSA DEI VENTI è l’ultima grande produzione di un gruppo che ha davvero segnato la storia, sia musicale che sociale, del Cile e del Mondo.Restano sempre intatte le melodie degli Inti Illimani, i loro suoni delle Ande, le atmosfere del Sud America prostrato dalla dittatura e dalla violenza, la loro voglia di schierarsi contro Pinochet ed il suo regime, con canzoni che sono ormai parte del patrimonio di tre generazioni. In questa prova di grande sviluppo sinfonico corale (con una massa di esecutori che si aggira intorno alle 260 unità), dove tematiche più astratte, meno coinvolte con la situazione del Cile e del continente americano, si mischiano ai suoi tipici del gruppo, che lo hanno reso indimenticabile e famoso in tutto il mondo.