Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 230


Identità Toscana: sabato gli Stati Generali

Presentata oggi in conferenza stampa l'iniziativa che si terrà venerdì 24 e sabato 25 febbraio. Eugenio Giani: "Momento di chiusura della Festa della Toscana per celebrare le eccellenze della nostra terra, non solo nel passato ma anche nella contemporaneità"

 

20 febbraio 2017

 

Firenze – Sono in programma per venerdì 24 febbraio e sabato 25 febbraio prossimi gli Stati generali sull’identità toscana, iniziativa per chiudere la Festa della Toscana 2016 – Modernizzazione e riforme di Pietro Leopoldo per una Toscana laboratorio di progresso e civiltà.
Per presentare l’iniziativa si è tenuta questa mattina una conferenza stampa, cui ha partecipato il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani. Si tratta di un momento di riflessione e di approfondimento su quanto di meglio il nostro territorio riesce ad esprimere. “Per celebrare le eccellenze della nostra terra, non solo nel passato ma anche nella contemporaneità – ha affermato Giani –.  Quest’anno la chiusura della Festa della Toscana è sperimentale, ma vorrei ogni anno creare una sorta di albo delle eccellenze”. E in tal senso gli eventi in programma ne sono una conferma. Venerdì 24 febbraio alle ore 17, in palazzo Bastogi, è prevista l’inaugurazione della mostra “Le eccellenze toscane. Dalla bottega all’arte, dalla scultura al design” a cura di Ester Santacroce. “Ci saranno venti pannelli per venti personalità – ha anticipato il presidente – direi più precisamente venti totem per celebrare il genio toscano in ogni disciplina”. Come sottolineato anche dalla curatrice, dopo aver ringraziato gli uffici del Consiglio per la collaborazione: “Vorrei riuscire a comunicare il patrimonio umano che emerge dai manufatti, l’umiltà e l’entusiamo mai affievoliti nel tempo, capaci di tenere le redini della toscanità, ieri ed oggi”.

Sabato 25 febbraio, nell’Auditorium di palazzo del Pegaso, a partire dalle 9.30, sarà la volta del convegno “Le eccellenze della Toscana”, non solo per fare il bilancio della Festa della Toscana 2016 - come ricordato dal presidente, e quindi fare il punto sulla “crescita di un evento che contagia e pervade l’intero territorio” – ma anche per passare dalle opere alle parole e far declinare quindi l’identità toscana nella logica di oggi, da sei personalità. La tavola rotonda in programma alle 11, condotta dal giornalista Andrea Vignolini, vedrà gli interventi diEugenio Alphandery, presidente dell’Officina farmaceutica di Santa Maria Novella; Andrea Calistri, artigiano della moda; Fabio Picchi, cuoco e scrittore; Marco Vichi, scrittore; Francesco Clementi, amministratore delegato della cooperativa L’Orologio. (cem/ps)

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Materiali multimediali

Dichiarazioni, interviste, foto e altri contributi

Immagine - Identità Toscana: sabato gli Stati Generali

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Data

dal      al     

Argomento

 

Condividi