Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0634


Giorno del Ricordo: mozione unanime su iniziative Regione

L'aula approva all'unanimità l'atto presentato da Giovanni Donzelli (FdI) con emendamenti del Pd

 

20 aprile 2016

 

Firenze – L’aula ha detto sì con voto unanime, dopo l’approvazione di diversi emendamenti presentati dal Pd, alla mozione del capogruppo FdI Giovanni Donzelli su iniziative della Regione per il Giorno del Ricordo. Nell’atto si impegna la Giunta a “promuovere iniziative istituzionali tese a valorizzare il Giorno del Ricordo, compresa l’organizzazione, con cadenza biennale, di un viaggio di studio per gli studenti toscani al Monumento Nazionale e della Foiba di Bassovizza, dichiarata monumento nazionale nel 1992 dal presidente della repubblica Oscar Luigi Scalfaro”.
Il consigliere Simone Bezzini ha espresso il voto favorevole del Pd, in seguito ad una serie di emendamenti. Tra questi, l’inserimento di un richiamo al titolo primo dello Statuto toscano, sui cui principi la Regione fonda la propria azione, e alla necessità di individuare un programma di iniziative compreso un viaggio.
“Sarebbe bello come punto di arrivo – ha detto Donzelli – trovare una memoria condivisa e un sistema per non dividere gli eccidi. Mi accontento di un primo passo, accolgo gli emendamenti del Pd e li ho firmati con l’obiettivo, che è prioritario, di consentire alle scuole un viaggio per ripercorrere quello che è successo agli italiani in quei territori”.
Anche Jacopo Alberti (Lega Nord) ha espresso voto favorevole “siamo contenti che la Toscana si possa attivare, e non solo con un Consiglio solenne, per ricordare tutti i 15 mila morti che, al di là di ogni appartenenza, erano italiani”.
Voto favorevole anche da Paolo Sarti (Sì-Toscana a sinistra) con un se: “Mi sembra – ha detto il consigliere – che non ci sia l’intento di mettere insieme tutta la Memoria, come sarebbe giusto”. (bb) 

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Materiali multimediali

Dichiarazioni, interviste, foto e altri contributi

Immagine - Giorno del Ricordo: mozione unanime su iniziative Regione

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Data

dal      al     

Argomento

 

Condividi