Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

 


La prima bandiera italiana portata a Firenze, olio su tela 1859, di Francesco Saverio Altamura (Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino)

 

Indipendenza della Toscana 2020

bando per la concessione di compartecipazioni finanziarie
da mercoledì 19 febbraio a lunedì 20 aprile 2020


Il bando è rivolto ad Enti locali, Consorzi ed Enti gestori di parchi e aree naturali protette, onlus, fondazioni senza scopo di lucro (sono escluse le fondazioni bancarie e le fondazioni istituite e disciplinate con legge regionale a prevalente partecipazione della Regione Toscana), associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI e associazioni culturali senza scopo di lucro, con sede legale e operativa in Toscana che intendono promuovere la realizzazione di iniziative nell’ambito della V edizione.
L’Indipendenza Toscana risale al 27 aprile 1859 e coincide con la partenza di Leopoldo II di Lorena da Firenze ed il conseguente insediamento del Governo Provvisorio della Toscana.

La domanda di concessione, prorogata dal 20 marzo al 20 aprile,  generata in modo automatico al termine dell'inserimento di tutti i dati in modalità telematica, completa della documentazione obbligatoria, dovrà essere inviata al Consiglio regionale entro lunedì 20 aprile 2020.
Tutta la documentazione nella sezione Avvisi, bandi e gare.


#IndipendenzaToscana