Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

 

 

Ritratti di centenari toscani

presentazione del volume di di Giuseppe Della Maria
giovedì 16 novembre 2017, ore 16
sala Gonfalone, palazzo del Pegaso

programma

 
Libro fotografico di ritratti e biografie di cento centenari toscani che hanno compiuto e superato un secolo di vita. Queste  signore e signori hanno vissuto attraverso l’epoca più impetuosa, sconvolgente, controversa  ma anche significativa, dinamica e rivoluzionaria della storia moderna d'Italia. Sono testimoni della Grande Guerra combattuta dai loro giovani padri, nonché attori diretti della Seconda Guerra Mondiale. Hanno assistito agli stravolgimenti prodotti dalla seconda e terza rivoluzione industriale da cui sono emerse grandi innovazioni quali l'lo sfruttamento del petrolio  e suoi derivati, i farmaci e la scienza medica, l'elettronica, le telecomunicazioni e  l'informatica. 
Solo per fare qualche esempio, è presente nel libro Leonardo, l'ufficiale della guardia di finanza di Monticiano deportato nei campi di concentramento in Polonia, Giuseppe l'appuntato paracadutista dei carabinieri impegnato nelle missioni per la cattura del bandito Giuliano, Gianni lo scrittore pisano che ha conosciuto il filosofo Benedetto Croce. Fernando, questore di Polizia impegnato a combattere il terrorismo italiano negli anni di piombo, il pittore Giorgio viareggino di fama internazionale che ha conosciuto Pablo Picasso, Maria la nobil donna fiorentina che ha incontrato Gabriele D’Annunzio. Menzione particolare va ai gemelli centenari della Lunigiana , tra i casi più rari del mondo. E poi contadini, minatori, artigiani, commercianti, guardiani del faro, partigiani e fascisti, sfollati e sopravvissuti miracolosamente ai bombardamenti, alle alluvioni di Firenze e Grosseto.

Giuseppe Della Maria - nato a Cagliari nel 1967, vive e lavora a Firenze dal 2000. Fin da giovanissimo ha iniziato a lavorare come apprendista fotografo nello studio pubblicitario del padre Attilio dove ha appreso le basi fondamentali della fotografia: still life, sviluppo e stampa bianco e nero, tecniche di riprese indoor e outdoors. Successivamente ha seguito il settore di reportage sociale, sportivo e pubblicitario. Ha collaborato con alcune testate giornalistiche regionali della Toscana quali Il Reporter e VIAVAI.