Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.



Scrittura e culto a Poggio Colla: un santuario etrusco nel Mugello

Per la prima volta sono esposti reperti archeologici di inestimabile importanza non solo per la conoscenza del territorio, ma anche per lo studio della lingua etrusca, rinvenuti nel sito etrusco di Poggio Colla, presso Vicchio del Mugello in provincia di Firenze.

La mostra sul sito etrusco di poggio Colla è stata promossa in collaborazione tra Consiglio regionale, Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato e il concessionario di ricerca e scavo, Mugello Valley Archeological Project (MVAP).

Le opere della mostra provengono dallo scavo archeologico di poggio Colla, presso Vicchio del Mugello, e sono oggi conservate al Centro di restauro della Soprintendenza, al Museo di Dicomano, e presso il Museo del Beato Angelico di Vicchio.

L’esposizione in Palazzo del Pegaso, via Cavour 4, è rimasta aperta dal 27 agosto al 31 dicembre 2016









Contenuto aggiornato al 20 dicembre 2016

Iniziative











Alcune immagini della mostra