Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi le  Cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.

Alternanza scuola lavoro

Una metodologia didattica innovativa, che valorizza l’aspetto formativo dell’apprendimento in situazione lavorativa. Questo il senso della convenzione stipulata dal Consiglio regionale e dall’Ufficio scolastico regionale per la Toscana per dare vita ai "percorsi di alternanza scuola lavoro" che, a partire dal 2009, hanno portato negli uffici dell’ Assemblea legislativa un nutrito gruppo di studenti delle scuole secondarie di secondo grado. La convenzione è stata rinnovata nel luglio 2012 e avrà durata triennale.
L'attività, che coinvolge tra l’altro insegnanti e tutor aziendali, si inquadra nell’obiettivo del Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca di creare i presupposti per consentire agli studenti degli ultimi anni di istituti professionali e licei di svolgere il proprio percorso di istruzione, vivendo un’esperienza formativa presso un'impresa o un ente. Aula e ambiente di lavoro si alternano nel percorso di ciascun anno scolastico toccando vari ambiti dell’attività dell’ente, dalla biblioteca alla comunicazione istituzionale, dal bilancio alle tecnologie informatiche, dal cerimoniale all’ufficio stampa.
Anche per il personale del Consiglio si tratta di un’esperienza molto positiva grazie al confronto con il punto di vista di giovani.


La parola ai protagonisti


La convenzione 2015-2018

La convenzione 2012-2015

Modello Patto formativo 2014-2015

Annuario 2012-2013


Gli uffici coinvolti
Le scuole
Incontri conclusivi
Il modello organizzativo
Allegati al modello organizzativo