Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi le  Cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.

Vadi Valentina

E' nata il 25 aprile 1972 a San Giovanni Valdarno, dove tutt’ora vive. E’ professoressa di lingua e letteratura italiana e latina al liceo scientifico Benedetto Varchi di Montevarchi; lo stesso che ha frequentato come studente.
Si è laureata con 110 e lode in Lettere moderne a Firenze; ha conseguito due master all’università Tor Vergata di Roma. Poco dopo ha superato il concorso pubblico per l’abilitazione all’insegnamento, frequentando, successivamente, il biennio della Siss (Scuola di specializzazione all’Insegnamento secondario).
Nel liceo in cui insegna cura da diversi anni il Progetto di Alternanza Scuola-Lavoro; un percorso che ha finalità principalmente orientative e rappresenta un primo significativo contatto con il mondo del lavoro per gli studenti. Adora la poesia, i romanzi e il cinema. Nel suo paese è tra i fondatori dell’associazione “LiberArte - Amici della biblioteca e dei musei” che promuove iniziative e attività culturali nel territorio.
Appassionata di basket, sport che ha praticato a livello agonistico nella squadra della sua città.
Ancor più del basket però ama la politica; una passione che già dagli anni del liceo diventa interesse diretto e costante. Fin dalla sua fondazione crede nel progetto del Partito Democratico; un disegno unitario, laico e riformista che identifica con i propri valori di riferimento la solidarietà, la tutela dei più deboli, l’uguaglianza delle opportunità, la lotta contro ogni disuguaglianza sociale, la difesa dei diritti individuali. Nel  2009 entra a far parte della segreteria del Partito Democratico di San Giovanni Valdarno. Pochi anni dopo, nel 2013, viene eletta all’unanimità segretario cittadino, incarico che ricopre ancora oggi.
La spinta a candidarsi in Consiglio regionale è nata dal desiderio, dalla voglia, di impegnarsi sempre di più per il proprio territorio e per la Toscana tutta; assumendo in prima persona, con coraggio e fiducia, le responsabilità e le complessità che la contemporaneità presenta. Il lavoro, l’istruzione e la formazione giovanile, i diritti civili sono i temi a cui si sente più vicina e per i quali vuole continuare a percorrere la strada innovatrice già intrapresa dalla Toscana.


Consultazioni elettorali

31 maggio 2015
diventa consigliere regionale il 7 luglio 2015 in sostituzione di Vincenzo Ceccarelli

Lista

Partito Democratico

Circoscrizione

Arezzo

Gruppo

Partito Democratico

Commissioni

Componente Prima Commissione
Componente Commissione istituzionale per le politiche europee e gli affari internazionali