Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Festa della Toscana 2023

Programma in continuo aggiornamento a cura dei soggetti proponenti.
Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito. Per informazioni e chiarimenti si invita a contattare gli organizzatori
dal 
al   
 
 
12345678910...>>

Arezzo (AR)

Da venerdì 1 dicembre 2023 a venerdì 29 marzo 2024, ore 16.00

CSI Comitato di Arezzo, Via del Balilla 1

I care inclusion Sport!
Manifestazioni sportive

Manifestazione

Il progetto prevede attività multisportive rivolti, in particolare ai/alle bambini/e e ai/alle ragazzi/e, al fine di farli riflettere sul ruolo dello sport sulle tematiche dei valori umani e della lotta contro le disuguaglianze. Inoltre, il progetto prevede 4 convegni tematici da realizzare, presumibilmente, nelle seguenti date: - I diritti dell'uomo per un mondo di pace (16 dicembre 2023) - Il diritto a fare sport (20 gennaio 2024) - I profughi di guerra con uno sguardo al futuro (17 febbraio 2024) - Ruolo degli ETS per l'inclusione dei più piccoli (8 marzo 2024) Infine, si prevede l'organizzazione di un Convegno sul tema "Don Milani passato e presente delle sue azioni" (30 marzo 2024). Complessivamente, il progetto avrà una durata di 4 mesi, dal 01/12/2023 al 31/03/2024.


Organizzatore CSI Comitato di Arezzo
Info Bernardini Lorenzo 3481858483 bernardini88lorenzo@gmail.com


Arezzo (AR)

Da mercoledì 6 dicembre 2023 a mercoledì 27 marzo 2024, ore 16.30

Sala del Giglio, Via Guglielmo Marconi, 1, 52029 Castiglion Fibocchi

Cantiere Milani
Corsi di teatro

Laboratori didattici Laboratorio Teatrale

Il progetto “Cantiere Milani”, seguendo l’esempio del lavoro di Don Milani, prevede la creazione di una scuola di Teatro nel paese di Castiglion Fibocchi, con la volontà di realizzare un luogo di ritrovo, uno spazio condiviso dove idee e riflessioni vengano messe in gioco attraverso la pratica pedagogica teatrale, utilizzando la cultura per dare nuova linfa vitale al piccolo borgo. “Portare il teatro dove il teatro non c’è”, questa è l’intenzione. Il progetto è aperto a tutta la cittadinanza, e verranno attivati corsi diversi a seconda dell’età dei partecipanti, con un focus specifico sulle nuove generazioni, dall’infanzia all’adolescenza. Gli incontri avranno luogo presso la Sala Comunale del Giglio e al termine del laboratorio ci sarà una finalizzazione del lavoro svolto per un’ulteriore occasione di scambio ed incontro sociale.

Rivolto a scuole primarie, scuole secondarie
Organizzatore TURCARET TEATRO
Info Eleonora Angioletti 3338459441 eleonora.angio@gmail.com


Arezzo (AR)

Da mercoledì 13 dicembre 2023 a mercoledì 13 marzo 2024, ore 21.00-23.00

Teatro Virginian, Via de' Redi n. 12 - Arezzo

I care - Sì, ma di che cosa m'importa?
Laboratorio Teatrale

Laboratorio Teatrale

Il progetto “I care – Sì, ma di che cosa m’importa?” proposto dalla Compagnia “La Filostoccola” in occasione del centenario della nascita di Don Milani consiste in un laboratorio/spettacolo aperto alla cittadinanza, dove il teatro si fa luogo di comunità e incontro. L’approccio di orizzontalità e il metodo di scrittura collettiva, caratteristiche della scuola di Barbiana, guideranno i partecipanti del laboratorio teatrale ad indagare su quale sia la necessità che li spinge a prendere posizione, a difendere le proprie idee e i propri diritti, a salire sul palco per affermare “Ciò che mi sta cuore, ciò che conta per me”. Il risultato di questa esplorazione, che parte dalla scrittura creativa per poi culminare nella recitazione sul palco, sarà un bozzetto d’opera teatrale originale che riflette sul tema della responsabilità e del difendere e “prendersi cura” delle proprie idee, e verrà messo in scena al Teatro Virginian al termine del laboratorio.

Rivolto a tutti, scuole secondarie
Organizzatore ASSOCIAZIONE CULTURALE LA FILOSTOCCOLA
Info DANIELE MARMI 0575351541; 3343385046 MARMIDANIELE@LIVE.IT


Arezzo (AR)

Da lunedì 15 gennaio a lunedì 11 marzo 2024, ore 09:00

I.S.I.S Buonarroti-Fossom, Piazza della Badia, 2

“Diritto di salvarsi, l’ascolto dell’altro come pratica inclusiva e sostenibile”
Diritto di salvarsi, l’ascolto dell’altro come pratica formativa

Laboratori didattici

La parola è la chiave fatata che apre ogni porta, ha sottolineato Don Milani. La sua capacità di prendersi cura soprattutto delle persone scartate attraverso la parola è alla base di questo progetto che tramite la pratica dell’ascolto dell’altro vuole dare voce a chi spesso non riesce ad averla, dando la possibilità di esprimere liberamente il proprio pensiero. Saverio Tutino,di cui ricorrono le celebrazioni del centenario della nascita, fondatore dell’Archivio Diaristico Nazionale nel 1984, ha voluto affiancare alle attività di ADN il Premio Pieve, strumento di raccolta,promozione e valorizzazione di testimonianze autobiografiche inedite. La Commissione di lettura del Premio ha rappresentato, e rappresenta, uno degli elementi di eccellenza di questo meccanismo, in termini di innovazione sociale e coinvolgimento partecipato della cittadinanza in processi culturali e nello sviluppo di società realmente sostenibili; sistema consolidato attraverso il quale coinvolgere attivamente cittadini in percorsi di sensibilizzazione all’ascolto dell’altro. Tali caratteristiche sono funzionali anche in altri progetti promossi da ADN, primo tra tutti DiMMi, Diari Multimediali Migranti che ha rappresentato da subito una nuova sfida per ADN, fondamentale e lungimirante, che mira a salvaguardare dall’oblio un vissuto confinato ai margini della narrazione pubblica, che costituisce un patrimonio culturale e sociale comune che offre importanti spunti di riflessione per comprendere il nostro tempo

Rivolto a tutti, scuole secondarie
Organizzatore Fondazione Archivio Diaristico Nazionale o.n.l.u.s.
Info Natalia Cangi 0575-797731; 348-3642182 n.cangi@archiviodiari.it


Arezzo (AR)

Da mercoledì 14 febbraio a venerdì 23 febbraio 2024, ore 9-13 14-18

Casa Museo dell'antiquariato Ivan Bruschi, Corso Italia 14

Avere a cuore - Possedere le parole - Conoscere l'essenziale
Possedere le parole. Leggere e raccontare le immagini

Laboratori didattici

Un percorso didattico gratuito dal titolo "Possedere le parole. Leggere e raccontare le immagini" rivolto alle scuole di ogni ordine e grado della città e della provincia di Arezzo. Dinanzi al nucleo di dipinti dell'Ottocento, recentemente inserito nella collezione della Casa Museo e proveniente dalle collezioni di Intesa Sanpaolo, che racchiude opere di Lega, Fattori, Signorini Nomellini e Spadini, gli studenti saranno stimolati dalle musiche composte dai musicisti dell'Associazione Jazz on the corner e dalle letture di brani storici interpretati dall'attore Samuele Boncompagni dell'Associazione Noidellescarpediverse ad esprimere emozioni, commenti, formulare relazioni storiche letterarie, raccontare secondo le proprie sensibilità e suggestioni cosa le immagini suggeriscono e testimoniano. Una visita guidata gratuita dal titolo "Tieni a cuore lo sguardo altrui" aperta a bambini, ragazzi e famiglie condotta a due voci: quella del personale della Casa Museo e quella dei ragazzi dell'Associazione ToscanAbile, meno dotati o disabili, ma capaci di coinvolgere e raccontare le opere del museo con professionalità e particolare sensibilità. Coloro che di solito sono guidati, diventeranno le guide per una visita particolare che tiene conto del valore dell'inclusione e che farà scoprire ai giovani visitatori e alle loro famiglie forse tempi e modalità che possono sembrare a loro distanti, ma che saranno capaci di sensibilizzarli a comprendere gli sguardi altrui.

Rivolto a scuole primarie, scuole secondarie, disturbi spettro autistico, sindrome di Down, disabili
Organizzatore FONDAZIONE IVAN BRUSCHI
Info Elisabetta Bidini 0575354126;3388687767 casamuseobruschi@gmail.com


Arezzo (AR)

Venerdì 8 marzo 2024, ore 10.00

CSI Comitato di Arezzo, Via del Balilla 1

I care inclusion Sport!
Ruolo degli ETS per l'inclusione dei più piccoli

Convegno

Il progetto prevede attività multisportive rivolti, in particolare ai/alle bambini/e e ai/alle ragazzi/e, al fine di farli riflettere sul ruolo dello sport sulle tematiche dei valori umani e della lotta contro le disuguaglianze. Inoltre, il progetto prevede 4 convegni tematici da realizzare, presumibilmente, nelle seguenti date: - I diritti dell'uomo per un mondo di pace (16 dicembre 2023) - Il diritto a fare sport (20 gennaio 2024) - I profughi di guerra con uno sguardo al futuro (17 febbraio 2024) - Ruolo degli ETS per l'inclusione dei più piccoli (8 marzo 2024) Infine, si prevede l'organizzazione di un Convegno sul tema "Don Milani passato e presente delle sue azioni" (30 marzo 2024). Complessivamente, il progetto avrà una durata di 4 mesi, dal 01/12/2023 al 31/03/2024.


Organizzatore CSI Comitato di Arezzo
Info Bernardini Lorenzo 3481858483 bernardini88lorenzo@gmail.com


Arezzo (AR)

Domenica 17 marzo 2024, ore 18:00

I.S.I.S Buonarroti-Fossombroni, Piazza della Badia, 2

“Diritto di salvarsi, l’ascolto dell’altro come pratica inclusiva e sostenibile”
Diritto di salvarsi, l’ascolto dell’altro come pratica formativa

Presentazione di libri

La parola è la chiave fatata che apre ogni porta, ha sottolineato Don Milani. La sua capacità di prendersi cura soprattutto delle persone scartate attraverso la parola è alla base di questo progetto che tramite la pratica dell’ascolto dell’altro vuole dare voce a chi spesso non riesce ad averla, dando la possibilità di esprimere liberamente il proprio pensiero. Saverio Tutino,di cui ricorrono le celebrazioni del centenario della nascita, fondatore dell’Archivio Diaristico Nazionale nel 1984, ha voluto affiancare alle attività di ADN il Premio Pieve, strumento di raccolta,promozione e valorizzazione di testimonianze autobiografiche inedite. La Commissione di lettura del Premio ha rappresentato, e rappresenta, uno degli elementi di eccellenza di questo meccanismo, in termini di innovazione sociale e coinvolgimento partecipato della cittadinanza in processi culturali e nello sviluppo di società realmente sostenibili; sistema consolidato attraverso il quale coinvolgere attivamente cittadini in percorsi di sensibilizzazione all’ascolto dell’altro. Tali caratteristiche sono funzionali anche in altri progetti promossi da ADN, primo tra tutti DiMMi, Diari Multimediali Migranti che ha rappresentato da subito una nuova sfida per ADN, fondamentale e lungimirante, che mira a salvaguardare dall’oblio un vissuto confinato ai margini della narrazione pubblica, che costituisce un patrimonio culturale e sociale comune che offre importanti spunti di riflessione per comprendere il nostro tempo

Rivolto a tutti, scuole secondarie
Organizzatore Fondazione Archivio Diaristico Nazionale o.n.l.u.s.
Info Natalia Cangi 0575-797731; 348-3642182 n.cangi@archiviodiari.it


Arezzo (AR)

Sabato 30 marzo 2024, ore 16.00

CSI Comitato di Arezzo, Via del Balilla 1

I care inclusion Sport!
Don Milani passato e presente delle sue azioni

Convegno

Il progetto prevede attività multisportive rivolti, in particolare ai/alle bambini/e e ai/alle ragazzi/e, al fine di farli riflettere sul ruolo dello sport sulle tematiche dei valori umani e della lotta contro le disuguaglianze. Inoltre, il progetto prevede 4 convegni tematici da realizzare, presumibilmente, nelle seguenti date: - I diritti dell'uomo per un mondo di pace (16 dicembre 2023) - Il diritto a fare sport (20 gennaio 2024) - I profughi di guerra con uno sguardo al futuro (17 febbraio 2024) - Ruolo degli ETS per l'inclusione dei più piccoli (8 marzo 2024) Infine, si prevede l'organizzazione di un Convegno sul tema "Don Milani passato e presente delle sue azioni" (30 marzo 2024). Complessivamente, il progetto avrà una durata di 4 mesi, dal 01/12/2023 al 31/03/2024.


Organizzatore CSI Comitato di Arezzo
Info Bernardini Lorenzo 3481858483 bernardini88lorenzo@gmail.com


Bibbiena (AR)

Mercoledì 10 aprile 2024, ore 16,00

SCUOLA INFANZIA, VIA DELLA FANTASIA

“La scuola ieri e oggi... I CARE, dal valore dei diritti costituzionali all’impegno di ciascuno”
EVENTO 3- MOSTRA LAVORI ESPRESSIVI "I CARE" (inaugurazne murales)

Mostra

Le attività saranno caratterizzate da attività laboratoriali che pongono al centro il bambino e il ragazzo, cittadino responsabile, finalizzando le azioni educative a senso civico, alore dei diritti di tutti, socializzazione e condivisione. Nei laboratori didattici i linguaggi artistici faranno da garanti del messaggio: musica, coro, arte saranno i linguaggi universali che diffonderanno il messaggio di condivisione e “cura” della scuola, della persona, dei diritti. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi sarà la struttura civica che permetterà la riflessione rispetto al valore dei diritti umani e della lotta alle disuguaglianze, con proposte concrete di azioni all’intero della scuola e sul territorio. Alcune azioni prevedono anche il coinvolgimento attivo delle famiglie e di ex-studenti dell’istituto. Laboratori volti alla diffusione di messaggi comunicativi di pace e dialogo attraverso linguaggi plurimi: 1. LABORATORI ARTISTICI 2. LABORATORI MUSICALI 3. CITTADINANZA ATTIVA E CCRR 4. LABORATORI DI SCRITTURA

Rivolto a tutti, scuole primarie, scuole secondarie, • Studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena • Genitori e famiglie degli studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena •
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO "BERNARDO DOVIZI" DI BIBBIENA
Info Claudia Alberti 0575/955716; aric82800r@istruzione.it


Bibbiena (AR)

Venerdì 12 aprile 2024, ore 10,30

SCUOLA SECONDARIA "G. BORGHI"", VIALE FILIPPO TURATI N°1

“La scuola ieri e oggi... I CARE, dal valore dei diritti costituzionali all’impegno di ciascuno”
EVENTO 4- MOSTRA LAVORI ESPRESSIVI "I CARE" (inaugurazione murales)

Mostra

Le attività saranno caratterizzate da attività laboratoriali che pongono al centro il bambino e il ragazzo, cittadino responsabile, finalizzando le azioni educative a senso civico, alore dei diritti di tutti, socializzazione e condivisione. Nei laboratori didattici i linguaggi artistici faranno da garanti del messaggio: musica, coro, arte saranno i linguaggi universali che diffonderanno il messaggio di condivisione e “cura” della scuola, della persona, dei diritti. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi sarà la struttura civica che permetterà la riflessione rispetto al valore dei diritti umani e della lotta alle disuguaglianze, con proposte concrete di azioni all’intero della scuola e sul territorio. Alcune azioni prevedono anche il coinvolgimento attivo delle famiglie e di ex-studenti dell’istituto. Laboratori volti alla diffusione di messaggi comunicativi di pace e dialogo attraverso linguaggi plurimi: 1. LABORATORI ARTISTICI 2. LABORATORI MUSICALI 3. CITTADINANZA ATTIVA E CCRR 4. LABORATORI DI SCRITTURA

Rivolto a tutti, scuole primarie, scuole secondarie, • Studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena • Genitori e famiglie degli studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena •
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO "BERNARDO DOVIZI" DI BIBBIENA
Info Claudia Alberti 0575/955716; aric82800r@istruzione.it


Bibbiena (AR)

Venerdì 10 maggio 2024, ore 21,00

TEATRO DOVIZI, VIA ROSA SCOTI

“La scuola ieri e oggi... I CARE, dal valore dei diritti costituzionali all’impegno di ciascuno”
EVENTO 5- SPETTACOLI TEATRALI "DON MILANI IERI... NOI OGGI"

Spettacolo

Le attività saranno caratterizzate da attività laboratoriali che pongono al centro il bambino e il ragazzo, cittadino responsabile, finalizzando le azioni educative a senso civico, alore dei diritti di tutti, socializzazione e condivisione. Nei laboratori didattici i linguaggi artistici faranno da garanti del messaggio: musica, coro, arte saranno i linguaggi universali che diffonderanno il messaggio di condivisione e “cura” della scuola, della persona, dei diritti. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi sarà la struttura civica che permetterà la riflessione rispetto al valore dei diritti umani e della lotta alle disuguaglianze, con proposte concrete di azioni all’intero della scuola e sul territorio. Alcune azioni prevedono anche il coinvolgimento attivo delle famiglie e di ex-studenti dell’istituto. Laboratori volti alla diffusione di messaggi comunicativi di pace e dialogo attraverso linguaggi plurimi: 1. LABORATORI ARTISTICI 2. LABORATORI MUSICALI 3. CITTADINANZA ATTIVA E CCRR 4. LABORATORI DI SCRITTURA

Rivolto a tutti, scuole primarie, scuole secondarie, • Studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena • Genitori e famiglie degli studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena •
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO "BERNARDO DOVIZI" DI BIBBIENA
Info Claudia Alberti 0575/955716; aric82800r@istruzione.it


Bibbiena (AR)

Venerdì 24 maggio 2024, ore 21,00

TEATRO DOVIZI, VIA ROSA SCOTI

“La scuola ieri e oggi... I CARE, dal valore dei diritti costituzionali all’impegno di ciascuno”
EVENTO 6- CORICOLORIAMO, CORO BAMBINI SCUOLA PRIMARIA

Spettacolo

Le attività saranno caratterizzate da attività laboratoriali che pongono al centro il bambino e il ragazzo, cittadino responsabile, finalizzando le azioni educative a senso civico, alore dei diritti di tutti, socializzazione e condivisione. Nei laboratori didattici i linguaggi artistici faranno da garanti del messaggio: musica, coro, arte saranno i linguaggi universali che diffonderanno il messaggio di condivisione e “cura” della scuola, della persona, dei diritti. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi sarà la struttura civica che permetterà la riflessione rispetto al valore dei diritti umani e della lotta alle disuguaglianze, con proposte concrete di azioni all’intero della scuola e sul territorio. Alcune azioni prevedono anche il coinvolgimento attivo delle famiglie e di ex-studenti dell’istituto. Laboratori volti alla diffusione di messaggi comunicativi di pace e dialogo attraverso linguaggi plurimi: 1. LABORATORI ARTISTICI 2. LABORATORI MUSICALI 3. CITTADINANZA ATTIVA E CCRR 4. LABORATORI DI SCRITTURA

Rivolto a tutti, scuole primarie, scuole secondarie, • Studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena • Genitori e famiglie degli studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena •
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO "BERNARDO DOVIZI" DI BIBBIENA
Info Claudia Alberti 0575/955716; aric82800r@istruzione.it


Bibbiena (AR)

Venerdì 7 giugno 2024, ore 21,00

AUDITORIUM BERRETTA ROSSA, PIAZZA PADELLA, SOCI

“La scuola ieri e oggi... I CARE, dal valore dei diritti costituzionali all’impegno di ciascuno”
EVENTO 7- ORCHESTRA DOVIZI, CORSO A INDIRIZZO MUSICALE (con partecipazione alunni IC DI POPPI)

Mostra

Le attività saranno caratterizzate da attività laboratoriali che pongono al centro il bambino e il ragazzo, cittadino responsabile, finalizzando le azioni educative a senso civico, alore dei diritti di tutti, socializzazione e condivisione. Nei laboratori didattici i linguaggi artistici faranno da garanti del messaggio: musica, coro, arte saranno i linguaggi universali che diffonderanno il messaggio di condivisione e “cura” della scuola, della persona, dei diritti. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi sarà la struttura civica che permetterà la riflessione rispetto al valore dei diritti umani e della lotta alle disuguaglianze, con proposte concrete di azioni all’intero della scuola e sul territorio. Alcune azioni prevedono anche il coinvolgimento attivo delle famiglie e di ex-studenti dell’istituto. Laboratori volti alla diffusione di messaggi comunicativi di pace e dialogo attraverso linguaggi plurimi: 1. LABORATORI ARTISTICI 2. LABORATORI MUSICALI 3. CITTADINANZA ATTIVA E CCRR 4. LABORATORI DI SCRITTURA

Rivolto a tutti, scuole primarie, scuole secondarie, • Studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena • Genitori e famiglie degli studenti dell’Istituto Comprensivo “B. Dovizi” di Bibbiena •
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO "BERNARDO DOVIZI" DI BIBBIENA
Info Claudia Alberti 0575/955716; aric82800r@istruzione.it


Castel Focognano (AR)

Da martedì 23 gennaio a venerdì 24 maggio 2024, ore 11:30

Sede scuola secondaria di Rassina e di Chiusi della Verna, Largo Champcevinel Rassina e Viale S. Francesco Chiusi della Verna

Allo specchio … sulle orme di Don Milani
Don Milani, essere “sovrani” a servizio della verità e della giustizia

Laboratori didattici

L’IC di Guido Monaco, in collaborazione con i Comuni di Castel Focognano, Chiusi della Verna, Chitignano e Talla, intende proporre, all’interno dell’offerta formativa un percorso pluridisciplinare per la scuola secondaria di 1° grado, dedicato al tema della Festa della Toscana 2023,: “I CARE”, la Toscana dei valori umani e della lotta alle disuguaglianze a 100 anni dalla nascita di Don Milani Don Milani e la Costituzione La Toscana, fin dall’abolizione della pena di morte ai tempi del Granducato, ha posto l’accento sulla necessità di una riflessione profonda sui diritti della persona sanciti in primis dalla nostra Costituzione e sul ruolo garantista delle istituzioni. Avvicinare le nuove generazioni all’opera di Don Milani consente, in forza della sua stessa testimonianza di vita oltre che ai suoi scritti, di scorgere quanto, di quello che la Costituzione afferma, sia nei fatti assicurato. Il priore di Barbiana, esiliato per le sue prese di posizione, non aveva remore ad affermare quanto fosse importante lottare per superare le disuguaglianze sociali e culturali ed è stato un grande maestro nel suscitare nei suoi allievi il pensiero critico, come strumento per sostenere i propri diritti. Nel percorso sono state scelte alcune parole-chiave che richiamano il suo pensiero e ne sottolineano la sua attualità nei contesti odierni. Ogni parola-chiave sarà approfondita da brani tratti dagli scritti di Don Milani o dai ragazzi di Barbiana e consentirà nei vari percorsi format

Rivolto a scuole secondarie
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO GUIDO MONACO
Info CRISTINA GIUNTINI 0575591118; 3384729839 ARIC82900L@ISTRUZIONE.IT


Castel Focognano (AR)

Da mercoledì 6 marzo a martedì 16 aprile 2024, ore 10:30

Sede scuola secondaria di Rassina, Largo Champcevinel

Allo specchio … sulle orme di Don Milani
La parola, chiave fatata

Confronto con gionalisti in sede

L’IC di Guido Monaco, in collaborazione con i Comuni di Castel Focognano, Chiusi della Verna, Chitignano e Talla, intende proporre, all’interno dell’offerta formativa un percorso pluridisciplinare per la scuola secondaria di 1° grado, dedicato al tema della Festa della Toscana 2023,: “I CARE”, la Toscana dei valori umani e della lotta alle disuguaglianze a 100 anni dalla nascita di Don Milani Don Milani e la Costituzione La Toscana, fin dall’abolizione della pena di morte ai tempi del Granducato, ha posto l’accento sulla necessità di una riflessione profonda sui diritti della persona sanciti in primis dalla nostra Costituzione e sul ruolo garantista delle istituzioni. Avvicinare le nuove generazioni all’opera di Don Milani consente, in forza della sua stessa testimonianza di vita oltre che ai suoi scritti, di scorgere quanto, di quello che la Costituzione afferma, sia nei fatti assicurato. Il priore di Barbiana, esiliato per le sue prese di posizione, non aveva remore ad affermare quanto fosse importante lottare per superare le disuguaglianze sociali e culturali ed è stato un grande maestro nel suscitare nei suoi allievi il pensiero critico, come strumento per sostenere i propri diritti. Nel percorso sono state scelte alcune parole-chiave che richiamano il suo pensiero e ne sottolineano la sua attualità nei contesti odierni. Ogni parola-chiave sarà approfondita da brani tratti dagli scritti di Don Milani o dai ragazzi di Barbiana e consentirà nei vari percorsi format

Rivolto a scuole secondarie
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO GUIDO MONACO
Info CRISTINA GIUNTINI 0575591118; 3384729839 ARIC82900L@ISTRUZIONE.IT


Castel Focognano (AR)

Mercoledì 22 maggio 2024, ore 10:30

Sede scuola secondaria di Rassina, Largo Champcevinel

Allo specchio … sulle orme di Don Milani
I care

Confronto con responsabili delle associazioni di volontariato

L’IC di Guido Monaco, in collaborazione con i Comuni di Castel Focognano, Chiusi della Verna, Chitignano e Talla, intende proporre, all’interno dell’offerta formativa un percorso pluridisciplinare per la scuola secondaria di 1° grado, dedicato al tema della Festa della Toscana 2023,: “I CARE”, la Toscana dei valori umani e della lotta alle disuguaglianze a 100 anni dalla nascita di Don Milani Don Milani e la Costituzione La Toscana, fin dall’abolizione della pena di morte ai tempi del Granducato, ha posto l’accento sulla necessità di una riflessione profonda sui diritti della persona sanciti in primis dalla nostra Costituzione e sul ruolo garantista delle istituzioni. Avvicinare le nuove generazioni all’opera di Don Milani consente, in forza della sua stessa testimonianza di vita oltre che ai suoi scritti, di scorgere quanto, di quello che la Costituzione afferma, sia nei fatti assicurato. Il priore di Barbiana, esiliato per le sue prese di posizione, non aveva remore ad affermare quanto fosse importante lottare per superare le disuguaglianze sociali e culturali ed è stato un grande maestro nel suscitare nei suoi allievi il pensiero critico, come strumento per sostenere i propri diritti. Nel percorso sono state scelte alcune parole-chiave che richiamano il suo pensiero e ne sottolineano la sua attualità nei contesti odierni. Ogni parola-chiave sarà approfondita da brani tratti dagli scritti di Don Milani o dai ragazzi di Barbiana e consentirà nei vari percorsi format

Rivolto a scuole secondarie
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO GUIDO MONACO
Info CRISTINA GIUNTINI 0575591118; 3384729839 ARIC82900L@ISTRUZIONE.IT


Castel Focognano (AR)

Da giovedì 30 maggio a sabato 8 giugno 2024, ore 9:00

Borgo di Rassina, Vittorio Emanuele

Allo specchio … sulle orme di Don Milani
“Allo specchio … sulle orme di Don Milani ”

Mostra

L’IC di Guido Monaco, in collaborazione con i Comuni di Castel Focognano, Chiusi della Verna, Chitignano e Talla, intende proporre, all’interno dell’offerta formativa un percorso pluridisciplinare per la scuola secondaria di 1° grado, dedicato al tema della Festa della Toscana 2023,: “I CARE”, la Toscana dei valori umani e della lotta alle disuguaglianze a 100 anni dalla nascita di Don Milani Don Milani e la Costituzione La Toscana, fin dall’abolizione della pena di morte ai tempi del Granducato, ha posto l’accento sulla necessità di una riflessione profonda sui diritti della persona sanciti in primis dalla nostra Costituzione e sul ruolo garantista delle istituzioni. Avvicinare le nuove generazioni all’opera di Don Milani consente, in forza della sua stessa testimonianza di vita oltre che ai suoi scritti, di scorgere quanto, di quello che la Costituzione afferma, sia nei fatti assicurato. Il priore di Barbiana, esiliato per le sue prese di posizione, non aveva remore ad affermare quanto fosse importante lottare per superare le disuguaglianze sociali e culturali ed è stato un grande maestro nel suscitare nei suoi allievi il pensiero critico, come strumento per sostenere i propri diritti. Nel percorso sono state scelte alcune parole-chiave che richiamano il suo pensiero e ne sottolineano la sua attualità nei contesti odierni. Ogni parola-chiave sarà approfondita da brani tratti dagli scritti di Don Milani o dai ragazzi di Barbiana e consentirà nei vari percorsi format

Rivolto a scuole secondarie
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO GUIDO MONACO
Info CRISTINA GIUNTINI 0575591118; 3384729839 ARIC82900L@ISTRUZIONE.IT


Chitignano (AR)

Da lunedì 20 maggio a venerdì 24 maggio 2024, ore 9:00

Piazza centrale Chitignano, Piazza Arrigucci

Allo specchio … sulle orme di Don Milani
“Allo specchio … sulle orme di Don Milani ”

Mostra

L’IC di Guido Monaco, in collaborazione con i Comuni di Castel Focognano, Chiusi della Verna, Chitignano e Talla, intende proporre, all’interno dell’offerta formativa un percorso pluridisciplinare per la scuola secondaria di 1° grado, dedicato al tema della Festa della Toscana 2023,: “I CARE”, la Toscana dei valori umani e della lotta alle disuguaglianze a 100 anni dalla nascita di Don Milani Don Milani e la Costituzione La Toscana, fin dall’abolizione della pena di morte ai tempi del Granducato, ha posto l’accento sulla necessità di una riflessione profonda sui diritti della persona sanciti in primis dalla nostra Costituzione e sul ruolo garantista delle istituzioni. Avvicinare le nuove generazioni all’opera di Don Milani consente, in forza della sua stessa testimonianza di vita oltre che ai suoi scritti, di scorgere quanto, di quello che la Costituzione afferma, sia nei fatti assicurato. Il priore di Barbiana, esiliato per le sue prese di posizione, non aveva remore ad affermare quanto fosse importante lottare per superare le disuguaglianze sociali e culturali ed è stato un grande maestro nel suscitare nei suoi allievi il pensiero critico, come strumento per sostenere i propri diritti. Nel percorso sono state scelte alcune parole-chiave che richiamano il suo pensiero e ne sottolineano la sua attualità nei contesti odierni. Ogni parola-chiave sarà approfondita da brani tratti dagli scritti di Don Milani o dai ragazzi di Barbiana e consentirà nei vari percorsi format

Rivolto a scuole secondarie
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO GUIDO MONACO
Info CRISTINA GIUNTINI 0575591118; 3384729839 ARIC82900L@ISTRUZIONE.IT


Chiusi della Verna (AR)

Da mercoledì 22 maggio a venerdì 31 maggio 2024, ore 9:00

Borgo di Chiusi della Verna, Via Roma

Allo specchio … sulle orme di Don Milani
“Allo specchio … sulle orme di Don Milani ”

Mostra

L’IC di Guido Monaco, in collaborazione con i Comuni di Castel Focognano, Chiusi della Verna, Chitignano e Talla, intende proporre, all’interno dell’offerta formativa un percorso pluridisciplinare per la scuola secondaria di 1° grado, dedicato al tema della Festa della Toscana 2023,: “I CARE”, la Toscana dei valori umani e della lotta alle disuguaglianze a 100 anni dalla nascita di Don Milani Don Milani e la Costituzione La Toscana, fin dall’abolizione della pena di morte ai tempi del Granducato, ha posto l’accento sulla necessità di una riflessione profonda sui diritti della persona sanciti in primis dalla nostra Costituzione e sul ruolo garantista delle istituzioni. Avvicinare le nuove generazioni all’opera di Don Milani consente, in forza della sua stessa testimonianza di vita oltre che ai suoi scritti, di scorgere quanto, di quello che la Costituzione afferma, sia nei fatti assicurato. Il priore di Barbiana, esiliato per le sue prese di posizione, non aveva remore ad affermare quanto fosse importante lottare per superare le disuguaglianze sociali e culturali ed è stato un grande maestro nel suscitare nei suoi allievi il pensiero critico, come strumento per sostenere i propri diritti. Nel percorso sono state scelte alcune parole-chiave che richiamano il suo pensiero e ne sottolineano la sua attualità nei contesti odierni. Ogni parola-chiave sarà approfondita da brani tratti dagli scritti di Don Milani o dai ragazzi di Barbiana e consentirà nei vari percorsi format

Rivolto a scuole secondarie
Organizzatore ISTITUTO COMPRENSIVO GUIDO MONACO
Info CRISTINA GIUNTINI 0575591118; 3384729839 ARIC82900L@ISTRUZIONE.IT


Cortona (AR)

Venerdì 8 marzo 2024, ore 11:00

MAEC, Museo dell'Accademia Etrusca e della Città di Cortona, Piazza Signorelli, 9

L’educazione femminile a Cortona dal Settecento ad oggi: istituti, figure, percorsi di emancipazione
Donne tra politica, cultura e controllo sociale

Convegno

La disparità di accesso all’istruzione è causa di una disuguaglianza di genere tra le più inique perché genera pesanti conseguenze in termini di percezione di sé, di opportunità lavorative, di possibilità di esercitare con piena consapevolezza tutti i diritti di cui la persona è titolare. Il progetto che ha per oggetto questo tema intende ricostruire criticamente i percorsi e le esperienze di istruzione femminile che hanno concorso alla emancipazione della donna nella realtà cortonese, dal Settecento ad oggi. Una realtà all’interno della quale hanno operato (in diversi casi fino alla metà del Novecento) conservatori femminili, educandati, collegi e una Scuola di Magistero femminile che hanno consentito a molte giovani (anche provenienti da altre Regioni) di acquisire conoscenze utili per occuparsi, con competenza, di economia domestica e del buon funzionamento della casa, per saper provvedere alla cura dei figli e della famiglia, per essere in grado di partecipare attivamente alla vita sociale e lavorativa. I temi affrontati nell’ambito del progetto consentiranno ai giovani (è previsto il coinvolgimento di un centinaio di studenti di scuola secondaria superiore) di riflettere sul processo di emancipazione femminile e sul valore dell’istruzione. L’impiego di linguaggi comunicativi molto efficaci come quello cinematografico e quello teatrale consentirà infine di coinvolgere emotivamente, oltre che intellettualmente, i destinatari del progetto.

Rivolto a tutti, scuole secondarie
Organizzatore ACCADEMIA ETRUSCA
Info Tiziana Domini 0575637248; accademia@accademia-etrusca.org


12345678910...>>

Responsabilità dei contenuti e aggiornamenti a cura dei soggetti proponenti