Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Presentazione del francobollo celebrativo del III Centenario del Bando del Granduca di Toscana

Sopra la dichiarazione de’ Confini delle quattro Regioni Chianti, Pomino, Carmignano e Vald’Arno di Sopra


sabato 24 settembre 2016 
Palazzo Panciatichi - Covoni
Via Cavour 2 Firenze

Il 18 luglio e il 24 settembre dell'anno 1716 vennero promulgati i Bandi Granducali emanati da Cosimo III dei Medici a tutela dei territori di produzione e del corretto scambio commerciale dei vini toscani.

Si trattava di una vera e propria DOC ante-litteram, in quanto l’Editto stabiliva il principio della Denominazione di Origine Protetta e Controllata, ovvero l’attuale corrispondenza tra una denominazione e il territorio di produzione.
 
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha previsto, nel programma filatelico annuale dello Stato Italiano l’emissione di un francobollo celebrativo.
Per l’occasione sarà attiva, dalle ore 11,30 alle ore 13,30, una postazione di Poste Italiane che utilizzerà uno speciale annullo filatelico. 
 

ore 13.00 Sala Gonfalone
cerimonia di apertura
 
saluti istituzionali
Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale della Toscana
Antonello Giacomelli, Sottosegretario di Stato del Ministero dello Sviluppo Economico
 
intervengono
Pietro La Bruna, Poste Italiane
Giampiero Maracchi, Accademia dei Georgofili


Iniziativa dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale promossa dall’Accademia dei Georgofili in collaborazione con Poste Italiane

Contenuto aggiornato al 19 settembre 2016

In evidenza

l'invito