Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi le  Cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.

Mugnai Stefano

E' nato a Firenze il 27 dicembre 1969, risiede a Montevarchi (Arezzo). E' sposato e padre di due figli.
Dopo il diploma di maturità scientifica conseguito nel 1988 al liceo Varchi di Montevarchi, si è laureato nel 1993 in Scienze politiche, alla facoltà Cesare Alfieri di Firenze. A seguito di concorso pubblico, è stato assunto a tempo indeterminato dal Comune di Firenze dove si occupa, con posizione organizzativa, di assistenza e consulenza giuridico-amministrativa al Consiglio comunale ed agli organi consiliari.
Ha iniziato l’attività politica nella Democrazia Cristiana come direttore responsabile del periodico edito dalla sezione di Terranuova Bracciolini, il comune dove è cresciuto e dove ha abitato fino al 2004. Con lo scioglimento della DC continua la militanza nelle forze politiche di centrodestra alternative alla sinistra. Nel 1999, candidato come sindaco della lista Vivere insieme Terranuova, ha conseguito il miglior risultato mai ottenuto dai candidati di centrodestra a Terranuova: per due mandati, fino al 2004, è stato capogruppo in Consiglio comunale. Nel frattempo è stato componente del Consiglio delle Autonomie Locali della Toscana.
Nel 2006 è stato nominato responsabile del Valdarno di Forza Italia e nel 2008 è entrato a far parte della giunta regionale di Forza Italia con delega alla formazione. E' coordinatore regionale di Forza Italia e fa parte del coordinamento provinciale (come responsabile enti locali) Pdl di Arezzo.

Alle consultazioni regionali del marzo 2010, eletto sia come candidato regionale che come candidato provinciale nella circoscrizione di Arezzo della lista Il Popolo della Libertà, ha optato per la circoscrizione regionale. Ha aderito al gruppo Il Popolo della Libertà che dal 1 gennaio 2014 ha assunto la denominazione Forza Italia. E' stato presidente della Commissione d'inchiesta sull'affidamento dei minori in Toscana alla luce della vicenda Forteto, presidente della Commissione d'inchiesta sulle operazioni immobiliari Asl e vicepresidente della Commissione "Sanità e politiche sociali". E' stato inoltre vicepresidente della Giunta delle elezioni.

Alle elezioni regionali del 31 maggio 2015 viene nuovamente eletto in Consiglio regionale in qualità di candidato del suo partito, Forza Italia, alla presidenza della Regione Toscana. Come candidato presidente ottiene 124.432 voti. 



Consultazioni elettorali

31 maggio 2015

Lista

Forza Italia

Circoscrizione

candidato Presidente

Gruppo

Forza Italia
incarichi nel gruppo
presidente dal 25 giugno 2015

Commissioni

Vicepresidente Terza Commissione
Componente Commissione d'inchiesta responsabilità politiche e istituzionali vicenda Forteto