Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0801


Aula: Golpe in Birmania, ferma condanna a Giunta militare

L’atto presentato da Fratelli d’Italia, ha ricevuto il voto unanime del Consiglio regionale

 

di Benedetta Bernocchi e Emmanuel Milano, 20 luglio 2021

 

Ferma condanna nei confronti della Giunta militare della Birmania, sia per il colpo di Stato sia per le violenze inferte da decenni alle minoranze etniche presenti nel Paese. L’impegno alla Giunta regionale viene chiesto nella mozione di Fratelli d’Italia a firma del capogruppo Francesco Torselli, approvata all’unanimità.

 

Si impegna inoltre la Giunta ad attivarsi nei confronti del Governo e del Parlamento italiano affinché nelle opportune sedi la comunità internazionale continui a mantenere alta la propria attenzione riguardo all’attacco alle libertà democratiche in atto in Myanmar a seguito del colpo di Stato effettuato dai militari, e affinché si possa giungere in tempi brevi al ripristino della legalità e alla liberazione dei prigionieri.  

 

La Giunta dovrà inoltre farsi promotrice di iniziative volte a sostenere concretamente i Karen e tutte le altre popolazioni colpite, coinvolgendo interlocutori operanti direttamente sul campo, sia per favorire campagne di solidarietà internazionale, sia per organizzare attività di sensibilizzazione della cittadinanza. Si chiede di farsi portavoce di quanto richiesto dall’associazione degli agricoltori italiani Coldiretti, attivandosi presso l’Unione Europea per chiedere l’estromissione della Birmania dall’accordo Era per cessare il foraggiamento dei golpisti birmani.

Infine, si chiede di comunicare al Ministro degli esteri la richiesta del Consiglio regionale di agire in sede bilaterale e multilaterale per fornire aiuti umanitari consistenti alle popolazioni martoriate dalla guerra e costrette ad abbandonare le proprie abitazioni.

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Data

dal      al     

Argomento

 

Condividi