Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

La Guardia di Finanza in Toscana: da Leopoldo II ad oggi

dal 17 al 28 febbraio 2014
Palazzo Panciatichi, via Cavour 2
lunedì-venerdì, ore 9.00-18.00 


Il Consiglio regionale ospita la mostra che illustra la nascita e l'evoluzione della Guardia di Finanza sul territorio toscano.  

La mostra si articola in tre aree tematiche proposte in una esposizione storico-statica e multimediale:

Le origini della Guardia di Finanza in Toscana
La sezione descrive la nascita del Corpo della Real Guardia di Finanza, che in Toscana è stato istituito dal Granduca Leopoldo II nel 1840 con il compito di contrastare e prevenire il contrabbando delle merci e le trasgressioni delle leggi che riguardavano le Dogane, le Aziende del sale, del tabacco e delle carte da gioco.
L'Archivio di Stato di Firenze e il Museo Storico del Corpo hanno collaborato al lavoro di raccolta documentale e di ricostruzione storica

La Guardia di Finanza nella Resistenza e per la Liberazione
Quest'area tematica è dedicata alla partecipazione dei finanzieri alla guerra di Liberazione, particolarmente rilevante sul territorio toscano. A questi infatti fu demandato il compito di difendere i magazzini dell'Annona dai saccheggi delle truppe tedesche in ritirata. 
Con la collaborazione dell'Istituto Storico della Resistenza in Toscana viene ricostruita in particolare la figura del tenente Angiolo Gracci, tra i primi ad attraversare l'Arno l'11 agosto 1944

La Guardia di Finanza 2.0: moderno corpo di Polizia economico-finanziaria
L'ultima sezione illustra le caratteristiche degli attuali Reparti del Corpo, le cui specializzazioni sono: Antiterrorismo Pronto Impiego, composto da finanzieri noti come Baschi Verdi; Aeronavale, con compiti di contrasto ai traffici illeciti sul territorio e sul mare; Soccorso Alpino per l'assistenza in montagna e la protezione civile; Servizio Cinofilo dedicato ad attività di lotta alla droga, al contrabbando e al terrorismo. 
Iniziative

In evidenza

la brochure