Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0876


Comunicazione: ‘Toscana in spot’, il Corecom premia la creatività

Presentato dal presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, e dal presidente del Corecom Toscana, Enzo Brogi, il bando per il premio allo spot più efficace. Un secondo bando premierà la migliore tesi di laurea magistrale

 

di Daniele Pecchioli, 3 agosto 2018

 

“Con ‘Toscana in Spot’  mettiamo a disposizione dei giovani video maker e degli operatori radiofonici toscani quindicimila euro per tre spot televisivi e tre spot radiofonici sultema del contrasto alla violenza di genere. Gli spot avranno come base musicale una delle cinque canzoni premiate dal progetto della Regione Toscana ‘Mai in silenzio’. L’obbiettivo è promuovere una cultura sull’uguaglianza dei generi, nel rispetto delle diversità”. Lo ha annunciato il presidente del Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) Enzo Brogi, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa nel palazzo del Pegaso a Firenze. Lo scorso anno per un’iniziativa analoga sul gioco d’azzardo, furono oltre settanta i video presentati.
 
“La scelta dell’assessorato con ‘Mai in silenzio’ è stata di parlare ai ragazzi di questi temi nei loro linguaggi, lasciando da parte i nostri – ha sottolineato Cristiana Alfonsi, dell’ufficio di segreteria del vicepresidente Monica Barni –  Per questo ci siamo rivolti a professionisti della musica e abbiamo premiato cinque canzoni, che adesso pensiamo di utilizzare in sinergia”.
 
“Questa è una delle iniziative del Corecom che tradizionalmente riscuote maggior successo, perché rivolta alle nuove tecnologie e alle nuove professionalità – ha aggiunto il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani – È anche un modo, in fondo, di dare opportunità, in termini di motivazione e lavoro, a tanti giovani, che nella comunicazione attraverso il video guardano in una prospettiva professionale. Nuove professionalità da incentivare, da un lato, premio all’efficacia del messaggio su delicati temi sociali, dall’altro”.
 
Il secondo bando “Premio alla migliore tesi di laurea in comunicazione” prevede un riconoscimento economico di 4mila euro lordi alla tesi di laurea magistrale in scienza della comunicazione, discussa nell’anno in corso nell’ateneo di Firenze, Pisa e Siena. La tesi sarà, inoltre, pubblicata.
 
La data di scadenza dei due bandi è il 30 settembre. Per informazioni più dettagliate è sufficiente visitare il sito ufficiale del Comitato regionale per le comunicazioni della Toscana. 

 
 
 

 

 

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Materiali multimediali

Dichiarazioni, interviste, foto e altri contributi


Il preisdente del Consiglio regionale Eugenio Giani: "Istituzioni devono fare la loro parte. Corecom è tra le nostre espressioni più positive"


Il presidente del Corecom Enzo Brogi: "Occasione importante per videomakers toscani"

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi