Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0230


Corecom: campagna comunicazione, zio Benvenuti a lezione dalla nipote

Presentata a palazzo del Pegaso la capillare campagna che parla ai toscani attraverso un attore toscano, Alessandro Benvenuti, che ha messo la propria faccia per rendere un servizio ai cittadini

 

di Paola Scuffi, 18 febbraio 2020

 

“Ganzo questo Corecom!”. Parola di Alessandro Benvenuti, “soddisfatto di essere utile alla propria terra, che ha sempre nel cuore”, nonostante gli impegni di lavoro lo portino molto in giro. “Mi fa piacere parlare ai toscani e raccontare loro cosa è il Comitato regionale per le comunicazioni”, attraverso una campagna, presentata oggi, martedì 18 febbraio, a palazzo del Pegaso.
 
“L’idea di spiegare bene cosa sia il Corecom, che fa comunicazione a 360 gradi, ci ha portato ad Alessandro Benvenuti, alla sua capacità comunicativa, alla sua simpatica empatia, al suo saper bene rappresentare la nostra toscanità”, ha spiegato il presidente del Corecom Enzo Brogi, ringraziando l’attore che, pur non avendo mai fatto pubblicità, “ha messo la propria faccia per rendere un servizio ai cittadini”. 
 
Soddisfazione per l’iniziativa e per il lavoro del Corecom è stata espressa dal presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani: “la vostra capillare e professionale attività sarà motivo di imitazione per altri settori della nostra società – si è augurato – siete strumento indispensabile sia per le controversie nella telefonia che nel vigilare sulla comunicazione nel suo complesso, avete in mano il futuro”.
 
E di impegni per il futuro ha parlato anche Nicola La Sala, funzionario Agcom(Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), che ha salutato la “bellissima iniziativa” lanciando un impegno: “Autorità e Corecom dovranno avviare insieme una seria riflessione per vincere la sfida del web, terreno da regolamentare insieme”. 
 
Come spiegato in conferenza stampa, la campagna di comunicazione parla ai toscani attraverso tre spot video, tre spot audio e tre manifesti che raccontano, in chiave ironica e attraverso il volto di Benvenuti, le prestazioni a tutela degli utenti dei servizi di telefonia, degli internauti più giovani, del pluralismo informativo. E molto altro.
L’idea creativa si sviluppa in una sorta di “mini serie”, con lo “zio Benvenuti” alle prese con una giovanissima nipote che lo guida verso la soluzione di problemi quotidiani, come le controversie con gli operatori telefonici, i rischi della rete, fino a scoprire che il Corecom “non farà proprio tutto, ma parecchio sì”.

La campagna, realizzata in collaborazione con il Consiglio regionale della Toscana e con Agcom, sarà diffusa nel corso del 2020 attraverso tv e radio locali, affissioni nei principali centri della regione, proiezioni nelle sale cinematografiche, spazi su quotidiani e testate online, uffici URP dei Comuni toscani, passando – naturalmente – da web e social.

Gli spot video sono disponibili sul canale YouTube del Corecom Toscana

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Data

dal      al     

Argomento

 

Condividi