Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 1179


Crisi aziendali: ‘La Falegnami’, mozioni unanimi per azioni a tutela dei lavoratori

Approvati un atto di indirizzo del Partito democratico, primo firmatario Enrico Sostegni, e uno del Movimento 5 stelle, presentato da Irene Galletti

 

di Ufficio Stampa, 9 ottobre 2019

 

Aula – L’imminente chiusura dell’azienda ‘La Falegnami’ di Castelfiorentino, specializzata nella produzione di mobili per la casa richiede un intervento immediato della Regione a tutela dei lavoratori. Due mozioni, inserite nell’ordine del giorno in apertura dei lavori d’Aula, sono state approvate con voto unanime dal Consiglio regionale della Toscana.

La prima, del Partito democratico, a firma del consigliere Enrico Sostegni e del presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, impegna la Giunta regionale ad agire “con ogni mezzo utile per l’attivazione di tutti gli ammortizzatori sociali e le misure di tutela previste, al fine di garantire per quanto possibile continuità reddituale per i lavoratori coinvolti dall’imminente chiusura” dell’azienda. È opportuno, si legge nella mozione del Pd, “che la regione Toscana, oltre a manifestare la solidarietà ai lavoratori coinvolti dalle lettere di licenziamento, si attivi per mettere in atto misure concrete a favore degli stessi dipendenti coinvolti da questa crisi produttiva”. Una crisi che “costituisce un grave, grande problema economico, occupazionale e sociale per il territorio di Castelfiorentino”.

La seconda mozione, del Movimento 5 stelle, è stata presentata da Irene Galletti. Impegna la Giunta regionale “ad attivarsi con urgenza in ogni sede possibile al fine di salvaguardare i 47 posti di lavoro”, convocando un tavolo “con i rappresentanti dell’azienda, i sindacati e le istituzioni locali al fine di tutelare gli attuali livelli occupazionali”.

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi