Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 1210


Rete stradale regionale: via libera a maggioranza

L’Aula approva la modifica a seguito della revisione della rete stradale da parte dello Stato

 

di Ufficio stampa, 8 novembre 2018

 

Il Consiglio approva a maggioranza la modifica della rete stradale regionale a seguito della revisione della rete stradale nazionale da parte dello Stato, con la proposta di delibera illustrata da Giacomo Bugliani (Pd), presidente della prima commissione, che ha precisato come, di fatto, si tratti di “riallineare la rete stradale regionale e anche provinciale”.
 
Si tratta di un intervento squisitamente tecnico, conseguente alla revisione della rete stradale nazionale. Due le cose essenziali: il trasferimento alla Regione della Variante in località San Pierino (Fucecchio), ex strada statale 436, e il trasferimento allo Stato, della strada regionale 71 (Umbro Casentinese Romagnola) per complessivi 90 chilometri, nel tratto confinante con l’Umbria.  
 
Marco Casucci (Lega), ha parlato di “un adeguamento sostanzialmente tecnico”  e ha, quindi, espresso il voto di “astensione critica perché contrario all’ulteriore trasferimento di competenze allo Stato”.

 
 

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi