Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Comunicati stampa

Comunicato n. 29 del 12 gennaio 2018

Politica e Istituzioni

Consiglio: lo studio del presidente intitolato a Pertini

Scoperta la targa questa mattina. Il riconoscimento al Presidente della Repubblica e al suo rapporto speciale con Firenze e la Toscana

Firenze – La stanza del presidente del Consiglio regionale da questa mattina è intitolata a Sandro Pertini, Presidente della Repubblica dal 1978 al 1985. La cerimonia si è svolta negli spazi antistanti lo studio al primo piano di palazzo del Pegaso: con il presidente dell'assemblea regionale anche i consiglieri Antonio Mazzeo e Titta Meucci. Hanno partecipato i presidenti della Fondazione Pertini, Piero Pierri e della Fondazione Caponnetto, Salvatore Calleri. Il presidente del Consiglio regionale ha ripercorso la vita di Sandro Pertini, con un excursus che ha toccato più volte il rapporto elettivo con Firenze. La laurea in Scienze politiche alla Cesare Alfieri (la seconda per il giovane Sandro Pertini, già laureato in giurisprudenza); la presenza in città durante i giorni della Liberazione; il rapporto con la compagna di una vita, Carla Voltolina. Pertini, è stato sottolineato, è stato comunque il presidente degli italiani. Da oggi 'siede' accanto ai grandi protagonisti toscani ai quali sono già intitolate, tra le altre, la sala dell'ufficio di presidenza (Piero Calamandrei) e l'auditorium del Consiglio regionale (Giovanni Spadolini). Prossimamente, ha ricordato ancora il presidente dell'assemblea toscana, l'intitolazione della sala Gigli ad Amintore Fanfani. (Cam)



Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Consiglio: lo studio del presidente intitolato a Pertini

Seleziona comunicati

Cerca

Argomento

Anno

 

Condividi