Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 1243


Povertà e inclusione: le mozioni in aula

Il Consiglio approva la mozione presentata dal Pd e respinge la mozione di Sì Toscana a sinistra

 

12 settembre 2017

 

Firenze – Il dibattito in aula, sulla comunicazione dell’assessore Stefania Saccardi, si è chiuso con la votazione delle mozioni collegate. L’aula ha approvato la proposta di risoluzione presentata dal presidente del Partito democratico Leonardo Marras, che “impegna la Giunta a continuare il confronto proficuo con il Consiglio regionale in merito alle politiche di contrasto alla povertà, ed a riferire, con cadenza annuale, nelle commissioni permanenti coinvolte, sullo stato di attuazione delle misure previste”. Misure attivate a partire dal 2015 dai Governi che si sono succeduti e che hanno permesso di mettere in atto le prime risposte concrete di contrasto alla povertà: dal Sostegno per l’inclusione attiva (Sia) al Reddito di inclusione (Rei). L’atto esprime condivisione sia sulle attività di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale che, in particolare, sul carattere organico delle stesse, che interessano una pluralità di assessorati e di direzioni regionali, che insieme costituiscono una cabina di regia su povertà e esclusione sociale. “Nessuna enfasi ma siamo soddisfatti per il provvedimento organico”, ha sottolineato il consigliere, parlando di azioni concrete della Regione, che ogni anno mette insieme una cifra che si aggira sui 200 milioni di euro.
Il Consiglio ha invece respinto la mozione del gruppo Sì Toscana a sinistra che impegnava la Giunta a intervenire con misure di carattere universale, in tema di inclusione sociale e lotta alla povertà; a garantire un Fondo regionale permanente per gli interventi di edilizia residenziale pubblica; a promuovere politiche regionali di contrasto alla povertà sanitaria. (ps)  

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Data

dal      al     

Argomento

 

Condividi