Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Comunicati stampa

Comunicato n. 908 del 16 giugno 2017

Politica e Istituzioni

Autonomie sociali: rischi e opportunità nella riforma del Terzo settore

Al centro della Conferenza annuale della Copas, lunedì 19 giugno in Consiglio regionale, il rapporto con la pubblica amministrazione di questi soggetti, alla luce dei cambiamenti normativi e culturali introdotti dal Parlamento. I saluti istituzionali del presidente del Consiglio regionale, Giani, e dei presidenti di commissione Bugliani (Prima) e Scaramelli (Terza) apriranno i lavori

Firenze – A partire dai dati e dalle osservazioni contenuti nel Rapporto dell’Osservatorio sociale regionale sul ruolo del Terzo settore, la Conferenza annuale sullo stato delle autonomie sociali in Toscana sarà dedicata al rapporto fra questi soggetti e la pubblica amministrazione, alla luce dei cambiamenti normativi e culturali introdotti dalla riforma.
L’appuntamento è per lunedì 19 giugno alle ore 15 nella Sala delle Feste a Palazzo Bastogi, in via Cavour 18 a Firenze.
Apriranno i lavori della Conferenza i saluti istituzionali del presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani e dei presidenti di commissione Giacomo Bugliani (Affari istituzionali) e Stefano Scaramelli (Sanità e politiche sociali). Saranno poi Paola Garvin dell’Osservatorio ed Eleonora Vanni, presidente di Copas, ad illustrare in dettaglio la presenza e l’impatto del Terzo settore in Toscana.
Il direttore del Giornale radio sociale Ivano Maiorella coordinerà poi il dibattito sulle opportunità ed i rischi della riforma del Terzo settore. Sono previsti interventi di Augusto Borsi (Consorzio Zenit), Gianluca Mengozzi (Arci Toscana), Katia Orlandi (Cif), Andrea Volterrani (università di Roma Tor Vergata), dei parlamentari Paolo Beni, Filippo Fossati, Alessia Petragliae di Claudia Fiaschi, portavoce del Forum nazionale del Terzo settore. (dp)



Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Autonomie sociali: rischi e opportunità nella riforma del Terzo settore

Seleziona comunicati

Cerca

Argomento

Anno

 

Condividi