Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi le  Cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.

Comunicati stampa

Comunicato n. 406 del 20 marzo 2017

Cultura, Istruzione e Ricerca

Spettacoli: 'Sentiero 103' per dire no alla violenza di genere

Domani, martedì 21 marzo alle 21, l'appuntamento al Teatro Cinema della Compagnia. Giani: "Progetto importante, auspico la più ampia partecipazione"

Firenze– Voci, musica e teatro per celebrare la Giornata internazionale contro le discriminazioni e dire no alla violenza. È per domani, martedì 21 marzo, alle 21, l’appuntamento con il concerto evento “Sentiero 103”, che andrà in scena al Teatro Cinema della Compagnia, in via Cavour a Firenze, con ingresso gratuito. Protagoniste le donne, impegnate a raccontare loro storie per creare una rete di solidarietà e di ascolto reciproco. Sono previste, oltre all’esecuzione di importanti brani del panorama musicale italiano, testimonianze concrete che daranno voce a tutti coloro che vogliono creare una rete di solidarietà e di ascolto reciproco. 
“Sono felice – ha commentato il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani – che tra gli eventi organizzati per festeggiare il Capodanno toscano, che cade il 25 marzo, ci sia anche quest’appuntamento per sensibilizzare su un problema come la violenza di genere. Auspico una grande partecipazione da parte dei fiorentini e dei cittadini toscani”.
Il progetto è stato ideato dalla cantautrice Claudia D’Agnone, insieme a Ilaria Rastrelli, concorrente del programma tv X-factor 2014, e al chitarrista e produttore Alessio Forlani. Gli artisti hanno prodotto insieme il brano “Sentiero 103”,(103 come il civico dell’associazione Nosotras Onlus, in Via Faenza, 103), il cui video verrà presentato in anteprima durante la serata, per dare il loro contributo alla lotta contro la violenza di genere.
Il progetto ha visto coinvolte anche le donne di Nosotras Onlus,un’associazione italiana no-profit che lavora per combattere la violenza sulle donne, e il team di Es’givien, marchio di abbigliamento che unisce la qualità e l’artigianalità del made in Italy all’impegno sul sociale, per combattere la violenza e la discriminazione. La direzione artistica è affidata a Vivilla Zampini, una delle tre sorelle fondatrici di Es’givien, con il sostegno artistico dell’attore Lorenzo Degli’Innocenti e degli  allievi della scuola Sas (scuola delle arti e dello spettacolo); contribuiscono al progetto anche il make up artist Giò Barone e il sociologo Massimo D’Amelio. (cem/gda)
 
 



Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Spettacoli: 'Sentiero 103' per dire no alla violenza di genere

Seleziona comunicati

Cerca

Argomento

Anno

 

Condividi