Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi le  Cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie.

Comunicati stampa

Comunicato n. 14 del 11 gennaio 2017

Cultura, Istruzione e Ricerca

Patrimonio librario: biblioteca universitaria Pisa, sì a mozione per riapertura veloce

In terza commissione approvato a maggioranza l'atto di iniziativa Pd, prima firmataria la consigliera Alessandra Nardini

Firenze – Sì a maggioranza alla mozione sulle prospettive di riapertura al pubblico della biblioteca universitaria di Pisa. L'atto è stato presentato, questa mattina, da Alessandra Nardini (Pd), prima firmataria, in commissione Sviluppo economico e rurale, cultura, istruzione e formazione, presieduta da Gianni Anselmi (Pd). "Si tratta – ha detto Nardini – di una realtà essenziale per la città di Pisa e di una ricchezza non solo per il nostro territorio ma riconosciuta anche a livello nazionale, di un punto di riferimento per studenti, ricercatori e studiosi in virtù di un patrimonio cartaceo di circa 600mila volumi e di oltre duemila riviste". Nardini ha ricordato che la gestione della biblioteca è di competenza del Ministero dei beni culturali e del turismo, mentre la competenza sul palazzo La Sapienza attiene all'ateneo. Per questo, "nella mozione – ha spiegato Nardini – si auspica una sinergia virtuosa tra il Ministero e l'Ateneo. Vogliamo spronare il Ministero a far sì che una realtà così importante per la città di Pisa sia di nuovo riaperta al pubblico e fruibile a tutti gli studenti e i ricercatori nei tempi più brevi possibili. Quindi sollecitiamo la Giunta affinché si faccia portavoce con il Ministero di questa necessità". L'atto è stato sottoscritto anche dai consiglieri regionali Pd Antonio Mazzeo, Andrea Pieroni, Leonardo Marras, Francesco Gazzetti, Marco Niccolai e Gianni Anselmi ed è stato approvato con i voti favorevoli di Pd, Forza Italia, M5S e l'astensione di Lega Nord. Nella mozione, si impegna la Giunta ad attivarsi nei riguardi del Ministero dei beni culturali e del turismo affinché sia sollecitato a procedere quanto prima a dare attuazione agli interventi necessari per il ripristino dell'accessibilità e della fruibilità dei locali e del patrimonio culturale della biblioteca universitaria. Si impegna poi la Giunta a sollecitare anche l'Università di Pisa a dare supporto e sostegno alle richieste del Ministero al fine di riaprire la biblioteca in modo contestuale al resto del palazzo del palazzo La Sapienza. La vicepresidente Irene Galletti (M5S), esprimendo voto favorevole all'atto e per ribadire la necessità del ripristino dei locali, ha ricordato un sopralluogo fatto nella biblioteca a seguito di piogge violente che avevano danneggiato alcuni volumi. (bb)

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana -

Seleziona comunicati

Cerca

Argomento

Anno

 

Condividi