Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0984


Consiglio regionale: i lavori di mercoledì 9 ottobre

Aula convocata per le 9.30 con possibile ripresa pomeridiana. All’ordine del giorno, tra gli atti, la terza variazione al bilancio di previsione 2013

 

7 ottobre 2013

 

Firenze – Il Consiglio regionale della Toscana si riunirà mercoledì 9 ottobre con inizio alle 9.30 ed eventuale ripresa pomeridiana. All’ordine del giorno, la terza variazione del bilancio di previsione per l’anno finanziario 2013 e pluriennale 2013/2015, la nomina del Garante regionale delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, a seguito delle dimissioni di Alessandro Margara, e ancora, nuove norme in materia di attività professionale di tintolavanderia, disposizioni per il gioco consapevole e per la prevenzione della ludopatia, il bilancio d’esercizio 2012 del Lamma.
Tra le interrogazioni: sulla riqualificazione e valorizzazione della Fattoria medicea delle Cascine di Tavola all’interno del Parco agricolo della Piana (Magnolfi, Pdl); sulla produzione dell’olio d’oliva in Toscana (Gambetta Vianna, Lazzeri, Più Toscana); sulla concessione di contributi da parte della Regione Toscana per il restauro e valorizzazione delle Mura di Lucca (Del Carlo, Udc); sugli sviluppi delle dinamiche relative al trasporto pubblico locale (Sgherri, Fds-Verdi); sul piano di razionalizzazione dei servizi messo in atto da Poste Italiane (Gazzarri, Manneschi, Fedeli, Idv). E ancora, due interrogazioni sulla tutela e qualificazione dell’Area e del parco di San Salvi, a Firenze (la prima a firma Lastri, Naldoni, Pd, Romanelli, Gruppo misto, la seconda a firma Giani, Pd); sulla funzionalità, operatività e futuro dell’interporto Livorno-Guasticce (Staccioli, Marcheschi, Donzelli, FdI). (s.bar) 

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi