Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 807


Geotermia: Consiglio regionale straordinario a Larderello, la seduta si terrà il 24 luglio

Stabilita la data in conferenza dei capigruppo: Assemblea riunita alle 16. Il presidente Giani: “Toscana in prima linea per l’evoluzione tecnologica, questione non solo tecnica ma anche valoriale”

 

di Ufficio Stampa, 4 luglio 2019

 

Geotermia: si terrà mercoledì 24 luglio alle 16 la seduta straordinaria del Consiglio regionale della Toscana a Larderello. Il presidente Eugenio Gianirende nota la decisione a conclusione della conferenza dei capigruppo. La seduta straordinaria seguirà quella ordinaria già fissata al palazzo del Pegaso per il pomeriggio di martedì 23 e la mattina di mercoledì 24 luglio.
 
L’Assemblea toscana segue l’impegno preso la scorsa settimana dal presidentee raccoglie la proposta di una seduta straordinaria nei luoghi simbolo della geotermia, “che rappresenta una risorsa fondamentale di energia elettrica in Toscana”, ricorda Giani. “Supera il 30 per cento della risposta al fabbisogno regionale. È una risorsa che è stata razionalizzata in Toscana a partire già dal 1904, quando, proprio il 4 luglio, Pietro Ginori Conti accese le prime cinque lampadine alimentate con energia prodotta da fonte geotermica, e oggi sta diventando un esempio mondiale”.
 
“Vi è un aspetto non solamente tecnico, ma anche valoriale che vede la Toscana in prima linea per l’evoluzione tecnologica e la creazione di sempre maggiori opportunità della produzione energetica da fonte rinnovabile a basso costo”, aggiunge il presidente del Consiglio regionale. “Tutto ciò che può frenare lo sviluppo e la tecnologia della geotermia deve mettere ciascuno di fronte alle proprie responsabilità”.

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi