Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 1411


Regione: Manovra finanziaria, primo via libera dell’aula

Il Consiglio approva la nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza regionale, la legge di stabilità per il 2019 ed i provvedimenti finanziari collegati. Avviata la discussione sul bilancio di previsione. Passati gli emendamenti presentati dall’assessore regionale Vittorio Bugli in apertura del dibattito.

 

di Ufficio Stampa, 18 dicembre 2018

 

Il Consiglio regionale approva la nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza regionale, la legge di stabilità per il 2019 e i provvedimenti finanziari ad essa collegati. Gli atti hanno incassato il voto favorevole di Pd, Art.1/Mdp. Contrarie tutte le opposizioni (Movimento 5 stelle, Lega,00 gruppo misto/Tpt, Sì – Toscana a sinistra, Fi e Fdi).
 
L’Aula ha iniziato il dibattito sul bilancio di previsione  2019-2021, rinviandone la votazione. Sono stati approvati, tra gli altri, gli emendamenti presentati a inizio seduta dall’assessore regionale Vittorio Bugli, che prevedono misure e interventi su più fronti.
 
Quelle che riguardano il bilancio sono le seguenti: si prevedono interventi per rispondere a problematiche legate a soggetti a rischio di esclusione nei Comuni, le risorse da trasferire ammontano a 1milione; per far fronte a problematiche e necessità del porto di Viareggio, si prevede la misura di 600mila euro nel 2019 (spese correnti), 1milione (spese in conto capitale) e 300mila nel 2020 (spese correnti) e altrettante nel 2021; per migliorare la sicurezza a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale, viene rafforzata la misura già prevista con ulteriori 500mila euro nel 2019, arrivando così al totale di un milione.
 
Sul collegato alla legge di stabilità, ci sono misure in favore del Comune di Calci, duramente colpito dall’incendio del settembre scorso, per lo smaltimento di rifiuti speciali. È previsto un contributo straordinario di 50mila euro per il 2019. Per la viabilità locale, particolarmente colpita soprattutto nell’accesso alla nuova sede scolastica, si prevedono fino a un massimo di 500mila euro. Il contributo è legato alla stipula di uno specifico accordo di programma con gli enti interessati. Per il sostegno alla promozione turistica dell’Amiata, le amministrazioni facenti parte dell’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia e dell’Unione dei Comuni montani dell’Amiata Grossetana riceveranno un contributo straordinario complessivo fino ad un massimo di 500mila euro per l’esecuzione di opere pubbliche finalizzate al miglioramento dell’attrattiva turistica. Per favorire l’accesso al credito da parte delle micro, piccole e medie imprese impegnate a realizzare investimenti produttivi su ricerca, sviluppo e innovazione, ma anche per la creazione e il consolidamento di imprese per sostenere processi di patrimonializzazione, viene costituito un fondo di garanzia di 3milioni per ciascuno degli anni 2019-2021. 


Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Data

dal      al     

Argomento

 

Condividi