Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 1110


Premio Innovazione: prorogato il bando 2018

La nuova scadenza per partecipare è stata fissata al 21 ottobre prossimo. L’obiettivo è sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese toscane

 

di Ufficio Stampa, 17 ottobre 2018

 

Ancora pochi giorni a disposizione per partecipare al bando del “Premio Innovazione Toscana” edizione 2018. La scadenza, originariamente fissata al 14 ottobre, è infatti stata prorogata a  domenica 21 ottobre alle ore 23.59. La proroga è stata decisa dal Comitato organizzatore del Premio,  per consentire alla segreteria organizzativa di rispondere in maniera più puntuale alle segnalazioni e alle richieste di approfondimento pervenute dai soggetti interessati a partecipare. 
 Logo del Premio Innovazione Toscana
Il premio, istituito con legge regionale nel marzo 2017 e voluto con determinazione dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, ha l’obiettivo non solo di sostenere e valorizzare la ricerca e l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese, ma anche di promuovere l’iniziativa giovanile e il potenziale innovativo del territorio. Questa la forza del “Premio Innovazione Toscana”, istituito con legge regionale nel marzo 2017 e voluto con determinazione dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale.
 
Per il bando lo stanziamento è di 100 mila euro, somma che non grava sul bilancio del Consiglio, ma deriva dal taglio ai costi della politica. I vincitori saranno nove, con premi che andranno dai 5 mila ai 15 mila euro.

Le sezioni istituite sono tre, accanto ad una speciale: start up innovative, ricerca e sviluppo, brevetti e innovazione 4.0.  Inoltre, è previsto un riconoscimento speciale per il miglior progetto presentato, ma non risultante vincitore, in una qualsiasi sezione del premio da parte di un’impresa giovanile, con particolare riferimento a lavori presentati da imprese giovanili costituite in maggioranza da donne che, a parità di punteggio, avranno la priorità.
 
La volontà è quella di far emergere progetti ed esperienze imprenditoriali di successo che, nel corso dell’ultimo biennio, si siano adoperati per il rafforzamento delle radici e delle filiere locali, valorizzandole ed attualizzandole sia nelle produzioni sia nei progetti, e si siano distinti per aver coniugato ricerca, innovazione e risultati economici, nonché per aver contribuito allo sviluppo del territorio toscano attraverso una crescita quantitativa e qualitativa delle proprie attività e una forte attenzione alla creazione e al mantenimento dell’occupazione, con un occhio di riguardo  all’occupazione giovanile e ai giovani laureati. 
 
Il premio è riservato a startup ea imprese private, in forma singola o in forma aggregata, con sede legale e/o operativa in Toscana, ed è costituito da contributi in denaro, che saranno assegnati ai migliori progetti pervenuti, sulla base di modalità e criteri definiti nel Regolamento, consultabile sul sito internet www.premioinnovazionetoscana.it.
 
La partecipazione è gratuita. La domanda di partecipazione, da scaricare dal sito, dovrà essere inviata alla segreteria organizzativa tramite indirizzo pec  (pec.premioinnovazione@ancitoscana.com).
 
I vincitori saranno premiati nel corso di una cerimonia pubblica, una sorta di evento dedicato alle eccellenze della nostra terra e al made in Tuscany.

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi