Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0155


Pianeta Galileo: tre lezioni a due voci, protagonista la rete

Domani alle 11 a Firenze, nell’auditorium di S. Apollonia, si comincia con “La rete: maneggiare con cura” dei professori Marco Gori e Tommaso Detti. Partecipano gli studenti. Interviene la consigliera dell’Ufficio di Presidenza Daniela Lastri. Il 18 febbraio a Pisa, il 26 a Siena

 

12 febbraio 2015

 

Firenze – La rete, vantaggi e rischi: velocità della circolazione delle idee, nascita di nuovi schemi creativi sociali, ma anche pericoli a cui sono esposte soprattutto le nuove generazioni. Questi alcuni punti che saranno trattati nella lezione a due voci “La rete: maneggiare con cura” che si tiene domani, venerdì 13 febbraio alle 11.00 all’auditorium di Santa Apollonia, in via San Gallo. La lezione è tenuta dai professori Marco Gori e Tommaso Detti dell’Università di Siena, rispettivamente dei dipartimenti di ingegneria dell’informazione e scienze matematiche e di scienze storiche e dei beni culturali. Introduce il professor Giulio Peruzzi dell’Università di Padova. All’incontro interviene la consigliera regionale dell’Ufficio di presidenza Daniela Lastri e partecipano gli studenti dell’Istituto Buontalenti, dei licei Michelangelo e Dante di Firenze, dell’Agnoletti di Campi, del San Bartolomeo di San Sepolcro (Ar). Si tratta del primo appuntamento di un ciclo di lezioni a due voci dedicato ad Internet, inserito nel programma di Pianeta Galileo, la rassegna di cultura scientifica realizzata dal Consiglio regionale, giunta quest’anno alla undicesima edizione. Il secondo evento “Com’è profondo il web” di Gianluca Ferrari e Michele Mezza, è in programma a Pisa, mercoledì 18 febbraio. Qui l’approccio universitario alla rete si confronterà con un taglio più giornalistico. A concludere, la terza lezione a Siena, il 26 febbraio, che riprenderà il tema dell’appuntamento fiorentino. (bb)

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi