Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 1202


Parlamento Studenti: stamani la seduta di insediamento

I ragazzi hanno eletto i componenti vacanti e presentato i progetti da portare a compimento durante il prossimo anno. Daniela Lastri: “Un luogo di formazione alla cittadinanza attiva”

 

28 novembre 2014

 

Firenze– Sono ricominciati a pieno ritmo i lavori del Parlamento regionale degli studenti (Prst). Dopo un seminario di formazione di due giorni a Montecatini Terme, questa mattina il Parlamento ha tenuto la seduta di insediamento per l’anno 2014-2015 aPalazzo Panciatichi. I ragazzi hanno iniziato i lavori con l’elezione dei componenti vacanti dell’ufficio di presidenza del Parlamento e la presentazione delle iniziative per la legislatura 2013-2015. E si tratta di un pacchetto di progetti molto corposo, illustrato dai presidenti delle varie commissioni di lavoro. Si va dai questionari sull’abbandono scolastico ai video e i blog sulla misoginia, dagli incontri sull’ambiente (si comincerà nella provincia di Massa Carrara con un appuntamento sul rischio idrogeologico) ai flash mob sull’omofobia, dalle giornate di orientamento al profilo Facebook e Twitter del Parlamento, alle riflessioni su temi come la legalità e i diritti, la politica del territorio, il gioco d’azzardo e la ludopatia. “Quest’anno il nostro obiettivo è fare qualcosa di concreto, che possa influenzare davvero la vita degli studenti toscani” ha detto la presidente del Parlamento degli Studenti, Kleoniki Valleri, in apertura di seduta. La consigliera segretaria dell’Ufficio di Presidenza DanielaLastri, intervenuta per un saluto agli studenti, ha ricordato come il Prst sia ormai un’istituzione consolidata, prevista da una legge regionale e “un luogo di grande formazione alla cittadinanza attiva, dove si cresce in modo più consapevole perché ci si confronta con tante diversità e si fa esercizio di democrazia”. (cem)  

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi