Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0786


Piani educativi di zona: mozione chiede integrazione risorse

Il Consiglio regionale ha approvato l’atto presentato da Daniela Lastri (Pd)

 

30 luglio 2014

 

Firenze –“Integrare le risorse a disposizione per la realizzazione dei Piani educativi di zona per l’anno scolastico 2014/2015”. Questo il dispositivo contenuto nella mozione presentata da Daniela Lastri(Pd) e votata dal Consiglio regionale.
Nel testo si impegna inoltre la Giunta toscana a “rivedere le linee di programmazione e progettazione educativa territoriale per l’anno scolastico 2014/2015 nell’ottica di un aumento delle risorse destinate al sostegno alla domanda per i servizi alla prima infanzia”. La mozione rileva, infatti, che rispetto all’anno precedente (2013/2014) il taglio operato ammonta a 3 milioni 213mila 937 euro. “I dati relativi alle iscrizioni ai servizi per la prima infanzia – si legge nel testo – destano preoccupazione a causa di un loro calo che si sta ulteriormente rafforzando”. Da qui la valutazione che una “diversa allocazione” delle risorse è “opportuna per favorire il sostegno alla domanda e per incentivare le iscrizioni”. (f.cio)
 

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi