Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0779


Disturbi di apprendimento: mozione unanime per applicazione linee guida

Il Consiglio regionale chiede una più efficace applicazione delle linee guida per la diagnosi e la gestione dei Disturbi specifici di apprendimento

 

30 luglio 2014

 

 

Firenze – L’Aula di palazzo Panciatichi ha approvato una mozione – prime firmatarie le consigliere del Pd Lucia Matergi e Daniela Lastri – per impegnare la Giunta regionale “a mettere in atto tutti gli accorgimenti possibili per accelerare i tempi di certificazione di Disturbi specifici di apprendimento (DSap) e arrivare in tempo utile alla data del 31 marzo, avendo definito le procedure di accertamento e conseguentemente porre nelle condizioni, ogni singolo alunno, di potersi avvalere del supporto necessario e dei metodi di insegnamento più appropriati, già a partire dall’inizio del successivo anno scolastico.

Partendo dal diritto di ogni alunno all’istruzione e anche al diritto di beneficiare di misure didattiche di supporto, tese al raggiungimento del successo scolastico – anche in presenza di disturbi evolutivi specifici di apprendimento – l’atto impegna la Giunta a vigilare sul rispetto della tempistica necessaria al completamento del percorso di accreditamento di strutture private per la diagnosi di DSpa e, se necessario, studiare ulteriori forme di semplificazione delle stesse procedure. La mozione, infine, impegna la Giunta a individuare ulteriori risorse da destinare all’organizzazione di eventi formativi/informativi in materia, per agevolare i momenti di confronto e di scambio di informazioni ed esperienze, tra operatori pubblici e privati, così da accrescere conoscenze e competenze. (ps)

 

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi