Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0543


2 giugno: Palazzo Aperto per guardare al futuro

Continua la Festa della Repubblica in Consiglio regionale, con sguardo attento a giovanissimi e famiglie. Per Daniela Lastri la partecipazione è la formula vincente per continuare sulla strada delle riforme e della democrazia

 

2 giugno 2014

 

Firenze – Le corse e le grida gioiose dei piccoli danno un colore diverso ai palazzi della politica, in via Cavour a Firenze, dove nel cortile del 4 si sono riuniti i cittadini di domani, alle prese con palloncini e giochi, intorno allo stand dell’Avis. Un luogo di incontro non solo per i piccini, ma per intere famiglie, che insieme partecipano allo spettacolo “Partiamo”, clownerie teatrali per tutte le età. Un momento giocoso all’interno del viaggio nel cuore delle istituzioni toscane, che durante tutta la giornata si snoda tra visite guidate, tour agli affreschi appena restaurati della Galleria e della Sala Barile di Palazzo Covoni. E poi ancora mostre d’arte, con le personali di Nicola Pagallo, Maurizio Balducci e Giuliano Censini; appuntamenti musicali, con i concerti dell’Ensemble Opera polifonica, dell’Accademy Quartet e del Maestro Marco Vavolo, con “Europa mon amour”; fino alla degustazione di prodotti tipici toscani, tra specialità gastronomiche e gelati per tutti i gusti.
Ma l’appuntamento più affollato si conferma ancora una volta, nello spirito del tricolore, lo spettacolo degli sbandieratori della contrada Alfiere di Bagno a Ripoli, salutato da tanti cittadini e turisti, con bambini e famiglie rigorosamente schierati in prima fila.
Uno sguardo al futuro, confrontandosi direttamente con la gente nel segno della missione di Palazzo Aperto, nato proprio per dialogare con i cittadini, siano essi maturi o in erba.
Per dirlo con Daniela Lastri, consigliera dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea toscana, il successo di questa giornata dimostra come la partecipazione dei cittadini, uomini, donne, bambini sia la strada maestra da seguire, per continuare a crescere sulla via delle riforme e della democrazia. L’ampio ventaglio di appuntamenti di oggi – seguito da grandi e piccini – è una formula vincente non solo per far conoscere i palazzi delle istituzioni, dal punto di vista artistico e architettonico, ma soprattutto – ha ribadito Lastri – per trasmettere il ruolo delle assemblee legislative. (Cam/ps)  

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi