Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 0441


Parlamento studenti: premiati i vincitori del concorso Parla Europa

Video, disegni, scritti, canzoni e giochi sono stati gli strumenti con cui tanti studenti toscani hanno espresso il loro punto di vista sull’Unione europea

 

10 maggio 2013

 

Firenze – Video, musica, pensieri scritti, persino giochi di carte. Gli studenti toscani delle scuole superiori hanno dato prova di grande creatività cimentandosi nel concorso “Parla Europa”, realizzato dal Parlamento regionale degli studenti e promosso dal Consiglio regionale con l’alto patrocinio del Parlamento europeo. Questa mattina, in palazzo Panciatichi, sono stati premiati i vincitori, scelti fra i 53 concorrenti che hanno presentato un loro elaborato. Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti Daniela Lastri, consigliera dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea toscana, Alessandro Gemignani, vicepresidente del Parlamento regionale degli studenti (Prst), Marco Pierini, presidente della Commissione Europa del Prst e Fabio Masini, presidente del Centro studi sull’Unione europea.
Il primo premio (una targa e un buono libri) è andato a Filippo Maria Gori dell’Isis Cicognini-Rodari di Prato, che ha presentato in un video di 10 minuti un collage della realtà di varie città europee. Secondo premio ad Agnese Baroncini, Maria Donati, Iman El Gaddari, Giada Franchi dell’Isis Marco Polo di Cecina, autrici di un breve video in slow motion dal titolo “I predatori”. Terzo premio a Matteo Ceroni e Luca Macis dell’Itis Tullio Buzzi di Prato, per un disegno in bianco e nero, mentre menzioni speciali sono andate a Denise Sozzi, Alessia Marrucci e Cosimo Orsini dell’Isis Marco Polo di Cecina per aver creato un gioco di carte sul tema Europa, e a Matteo Lucatti dell’Ipssc Caselli di Siena per aver scritto una canzone.
“Questo premio nasce grazie all’impegno e alla volontà dei ragazzi del Parlamento degli studenti – ha spiegato Daniela Lastri – i quali hanno voluto puntare sul tema dell’Europa in un momento non facile per questa realtà”. “È fondamentale che i giovani riescano ad avvicinarsi all’Europa – ha proseguito Lastri – e iniziative come queste sono utilissime per farli sentire protagonisti e promuovere il senso di cittadinanza europea”. Lastri ha anche ricordato l’alto patrocinio fornito dal presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, il quale in una lettera ha voluto esprimere apprezzamento per il fatto che “in particolare i giovani siano incoraggiati a esprimere il proprio punto di vista sull’Unione europea in modo creativo attraverso l’uso delle nuove tecnologie”.
Dopo gli interventi di Alessandro Gemignani e Marco Pierini, che hanno ricordato il ruolo del Parlamento degli studenti e della commissione Europa creata al suo interno, Fabio Masini ha tenuto una breve “lectio magistralis” sull’Europa, argomentando la tesi che la scelta di fare marcia indietro tornando agli stati nazionali “in una fase in cui si sta combattendo una guerra fra forze continentali per asserire nuovi assetti di potere a livello mondiale” sarebbe suicida, mentre l’unica soluzione è quella federale, cioè “creare in Europa una struttura istituzionale forte che sia capace di inaugurare una politica di carattere continentale”. (cem)

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Data

dal      al     

Argomento

 

Condividi