Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

COMUNICATO STAMPA  n. 1160


Diritti: Punte di spillo, open Day al Palazzo di Giustizia

Domani, venerdì 26 ottobre, dalle 8.30 alle 13.00, studenti e studentesse presenteranno le loro opere contro ogni forma di violenza

 

di Paola Scuffi, 25 ottobre 2018

 

Appuntamento domani, venerdì 26 ottobre 2018, al Nuovo Palazzo di Giustizia di Firenze per un Open day, chiamato ad accendere i riflettori su “Punte di Spillo”, con gli studenti e le studentesse che presenteranno le loro opere contro ogni forma di  violenza.
 
Punte di spillo è un progetto iniziato il 13 giugno per terminare il 24 novembre, organizzato da molti soggetti, tra enti pubblici e privati, associazioni e scuole. Punte di spillo sono le notizie che continuamente arrivano su violenze subite da donne di ogni età, cultura ed estrazione sociale; che provocano sconcerto e indignazione, ma che poi svaniscono.  
L’Open day al Palazzo di Giustizia, dalle 8.30 alle 13.00, vuol essere un monito a cambiare, a fare  qualcosa insieme. Quando la drammaticità entra a far parte del quotidiano e viene percepita come normalità, si innesca un meccanismo perverso e pericoloso: si accetta, più o meno consapevolmente, che sia una cosa su cui non possiamo intervenire. E questo non è affatto vero: chiunque può iniziare un processo di mutamento, a partire da un terreno privilegiato, quello della scuola. Lanciamo allora le nostre Punte di Spillo: quindici eventi all’insegna dell’arte nelle sue infinite coniugazioni, ma anche, come questo incontro dimostra, della legalità.
 
Molte le personalità presenti domani: il Prefetto di Firenze, Laura Lega; il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani; il Sindaco di Firenze, Dario Nardella; la presidente della Corte d’Appello, Margherita Cassano;il Procuratore Generale, Marcello Viola; la presidente del Tribunale di Firenze, Marilena Rizzo; il presidente del Tribunale per i minorenni di Firenze,  Luciano Trovato; il presidente dell’Ordine distrettuale degli Avvocati, Sergio Paparo; il Rettore dell’Università di Firenze, Luigi Dei.  
Ogni Istituto scolastico presenterà ciò che gli studenti hanno prodotto sul tema della violenza, ciascuno con il linguaggio più consono al proprio indirizzo di studio: musica, teatro, poesia, addirittura ricette per l’armonia in cucina e nella coppia.
Inoltre, ribaltando le tradizionali modalità di comunicazione, i giovani non saranno chiamati ad ascoltare lezioni, ma esprimeranno i loro dubbi e porranno le loro domande alle massime autorità appositamente convocate.
Tutto questo, come auspica il Progetto Punte di spillo, per affermare una cultura del rispetto, della parità e della legalità.

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana

Materiali multimediali

Dichiarazioni, interviste, foto e altri contributi

Immagine - Presentazione del progetto "Punte di spillo" a palazzo del Pegaso
Presentazione del progetto "Punte di spillo" a palazzo del Pegaso

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Argomento

 

Condividi