Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

 


Vue générale de l'Isle d'Elbe de la Ville de Porto-Ferrajo présentement résidence de Bonaparte

 

Napoleone 1769 - 2019. Un “Grande” di Francia in Toscana

mostra nel 250° anniversario della nascita
da lunedì 29 luglio a giovedì 31 ottobre 2019
Palazzina dei Mulini, Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche dell'Elba, Portoferraio

programma

Inaugurazione della mostra lunedì 29 luglio ore 10.30
La mostra è visitabile nei seguenti orari: da lunedì a sabato  8.30 - 19; martedì chiuso e domenica 8.30 - 13.

La mostra promossa dal Consiglio Regionale insieme al Polo museale della Toscana, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e alla Fondazione Livorno Arte e Cultura, intende celebrare la ricorrenza dei duecentocinquanta anni dalla nascita di Napoleone, corso, francese, ma di una famiglia nobiliare originaria di San Miniato in Toscana.
Per il Consiglio Regionale l'iniziativa rappresenta il modo con cui dare seguito alla volontà dell’assemblea regionale che ha approvato una legge per promuovere la storia e l’identità della Toscana attraverso le figure di grandi personalità che hanno lasciato un segno decisivo al loro passaggio.

Sede dell'esposizione  è il Teatro di Napoleone, pertinenza della residenza della Palazzina dei Mulini, costruzione settecentesca fatta restaurare da Napoleone per adibirla a teatro, nonché a luogo per la celebrazione di eventi mondani della Corte.
 Al centro della mostra una parte della Collezione del celebre giurista Alberto Predieri, di figurini di piombo, a tutto tondo, che riproducono gli eserciti napoleonici. Una collezione unica nel suo genere, che consente di visualizzare uno spaccato della storia d’Italia, dalle Repubbliche Giacobine di fine Settecento fino agli inizi del Risorgimento. E’ esposta inoltre una serie di stampe ottocentesche dedicate alle imprese militari di Napoleone, concepite con attenta pianificazione propagandistica al fine di contribuire alla “leggenda” del grande personaggio.
  
L'esposizione è arricchita inoltre da prodotti multimediali, filmati, foto di opere d’arte e da copie anastatiche di lettere autografe di Napoleone del 1814, in cui si affronta il tema dello sfruttamento dei giacimenti minerari dell'Elba.

Catalogo

Comunicato stampa


  

 

Ricevi le novità

Iscriviti