Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

 

 

Rockland. Ore 06:18:29

presentazione del libro di Marco Toninelli
venerdì 16 febbraio 2018, ore 17
sala Gigli, palazzo del Pegaso


Rockland. Ore 06:18:29  narra la storia degli abitanti di Rockland, una cittadina del Maine affacciata sull'oceano Atlantico,  che all'alba di un giorno di primavera si rendono conto di essere improvvisamente isolati dal resto del mondo. Gli autori dell'assedio, sconosciuti e molto elusivi, non compiono alcun atto aggressivo, comunicano solo le scarne regole che la popolazione deve osservare per garantirsi la sopravvivenza. La situazione provoca il crollo dei freni inibitori dei protagonisti, svelando le zone tenute normalmente nascoste dal quotidiano canone di convivenza. I protagonisti chiave del romanzo sono Red Moss, un misterioso "deus ex machina" di ignota provenienza, in grado di leggere il cielo e Blue, un ragazzo disadattato ed emarginato che sembra conoscere la chiave di lettura di tutta la commedia.

Marco Toninelli nasce a Maglie (Lecce) il 15 settembre 1948, dove vive i suoi primi anni. All’età di tre anni segue la famiglia a Firenze dove conduce i suoi studi fino alla laurea in Fisica. Dopo una breve parentesi come insegnante di matematica e fisica in un liceo, si occupa per alcuni anni di information technology in una acciaieria.
Successivamente vince un concorso nella pubblica amministrazione dove svolge attività dirigenziale fino alla conclusione del suo percorso professionale nel 2008. Rockland. Ore 06:18:29 è il suo secondo lavoro letterario.