Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Comunicati stampa gruppi politici

MoVimento 5 stelle
comunicato n. 310 del 27 settembre 2022

Trasporto sanitario, Galletti (M5S): “Nessuna autocritica da parte del PD. Chi è parte del problema pretende di indicare da solo la soluzione”

Firenze, 27 settembre 2022 - “Le associazioni di volontariato che operano non solo a Pisa ma in tutto il territorio toscano e che si occupano di trasporto sanitario e altri servizi collegati alla salute non arrivano a fine mese, e ormai neanche più alla seconda settimana di operatività a causa del caro bollette e di un sistema di tariffazione obsoleto e assolutamente inadeguato all’attuale situazione.” Ad affermarlo è Irene Galletti, Presidente del Gruppo Movimento 5 Stelle in Consiglio Regionale della Toscana.

“Lo standby dei mezzi che devono fermarsi per seguire le esigenze dei pazienti, e che impegnano personale, non hanno un riconoscimento economico. La necessaria procedura di sanificazione dei mezzi, una nuova esigenza nata con l’emergenza sanitaria. Inoltre i giovani che si avvicinano al servizio civile sono sempre meno. Un elenco infinito di problemi - rileva Galletti - che a noi sembrano molto chiari, ma non lo sono per il Partito Democratico che per bocca di un loro esponente in Aula ha chiarito che “non si riesce a capire quale sia il punto di caduta della nostra mozione”. E noi crediamo alla sincerità di tale affermazione, altrimenti non si spiegherebbe lo stato drammatico in cui versa il servizio in tutto il territorio regionale.”

“È ovvio - chiarisce la Cinquestelle - che servano nuovi strumenti per affrontare con serietà la questione, più partecipati dai portatori di interesse in ogni fase del percorso decisionale, e che prevedano anche soluzioni per coprire esigenze più localistiche oltre agli eventuali imprevisti. E naturalmente la risoluzione del PD sullo stesso tema, ma più tiepida e autoindulgente, è passata perché - osserva ironicamente - a quanto pare solo chi è parte del problema può indicare la soluzione.”

“In ogni caso quello che a noi interessa è scongiurare a qualsiasi costo l’interruzione del pacchetto di servizi offerti dal terzo settore e che costituiscono uno dei pilastri della nostra sanità pubblica. Ora che la nostra azione ha messo sotto i riflettori la questione - conclude - difficilmente la Giunta Regionale potrà smarcarsi dalle proprie responsabilità.”

Così Irene galletti, Presidente del Gruppo Movimento 5 Stelle in Consiglio Regionale della Toscana.

Responsabilità di contenuti e aggiornamenti a cura dei singoli gruppi consiliari e/o del Portavoce dell'opposizione

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Gruppo politico

 

Condividi