Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Comunicati stampa gruppi politici

Fratelli d`Italia
comunicato n. 831 del 20 settembre 2022

TRASPORTI. FRATELLI D'ITALIA: “SNODO FIORENTINO DELL'ALTA VELOCITA' SUL TAVOLO DEL PROSSIMO GOVERNO. SERVE UN CRONO PROGRAMMA CERTO”

“Situazione insostenibile per le migliaia di pendolari che, in treno e in autobus, arrivano a Firenze ogni giorno”

Firenze, 20 settembre 2022: "E’ un vero e proprio calvario quello subito costantemente da pendolari e cittadini costretti a utilizzare il treno per arrivare a Firenze. Il servizio di trasporto ferroviario toscano ha vissuto un forte peggioramento negli ultimi 20 anni che incide fortemente nella vita delle persone. La situazione potrà migliorare in parte con il completamento del nodo dell’Alta Velocità a Firenze. Peccato che, da anni, sia tutto fermo.
Stiamo approfondendo la questione e mettendo a punto nostre proposte per risolvere questo intricato problema infrastrutturale che erediteremo dalla Sinistra toscana quando andremo al governo.
Porteremo la questione sul tavolo del prossimo governo, i fiorentini e tutti coloro che usufruiscono della stazione di Santa Maria Novella non hanno più tempo da perdere. Serve un cronoprogramma certo dell'opera.

Intanto, abbiamo presentato in Consiglio regionale un'interrogazione in cui chiediamo al governatore Giani se fosse a conoscenza dei problemi sollevati dalla Commissione di collaudo sul cosiddetto ‘scavalco ferroviario di Rifredi’ e se la Regione abbia mai valutato un'alternativa al progetto approvato da RFI nel 1999. Ci chiediamo, inoltre, se il Governatore sia così convinto di proseguire nella realizzazione di quest’opera senza prevedere una integrazione con il tessuto urbano e gli autobus.
Se questa è l’idea di mobilità sostenibile del Pd, l’Italia non farà mai lo scatto ecologico ed di cui ha bisogno” lo dichiarano il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale Francesco Torselli e il consigliere regionale FdI e vice-presidente della Commissione Trasporti Alessandro Capecchi.

Responsabilità di contenuti e aggiornamenti a cura dei singoli gruppi consiliari e/o del Portavoce dell'opposizione

Seleziona comunicati

Cerca

Anno

Gruppo politico

 

Condividi