Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Come fare per chiedere l’uso delle sale del Consiglio regionale

 
Quali sale possono essere concesse
Premesso che le sale del Consiglio sono destinate, in via prioritaria, allo svolgimento delle attività istituzionali degli organi del Consiglio e della Giunta, quelle di cui può essere richiesto l’uso sono:
·         a Palazzo del Pegaso: sala del Gonfalone, sala Affreschi, Auditorium, sala Barile, sala Gigli
·         a Palazzo Bastogi: sala Caminetto, sala Collezioni, sala delle Feste.
 
Chi può chiederne l’uso
L’uso a titolo gratuito è riservato a iniziative degli organi ed uffici regionali, dei gruppi consiliari, degli enti dipendenti dalla Regione, delle società a prevalente partecipazione regionale e degli organismi autonomi istituiti presso il Consiglio.

L’uso a  titolo a titolo oneroso può essere concesso a utenti esterni pubblici o privati, per convegni, iniziative di studio e culturali.
 
L’uso della sala del Gonfalone è concesso dal Presidente del Consiglio ed è gratuito,  mentre l’uso della sala Montanelli è riservato a conferenze stampa o incontri con operatori dell’informazione.
 
 
Come si presenta la domanda
La domanda va presentata all’ufficio Eventi e Cerimoniale tra i 60 e i 15 giorni antecedenti la data dell'iniziativa, utilizzando l'apposito modulo