Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Come fare per richiedere servizi per un'iniziativa


Di che cosa si tratta
Il Consiglio regionale, ai sensi dell’art. 1, comma 1, lett. c) della legge regionale n. 4 del 2009 e del disciplinare dei criteri e delle modalità di concessione di contributi, può contribuire a iniziative promosse da soggetti esterni attraverso la concessione 
• di servizi tipografici presso la tipografia del Consiglio regionale
• dell’uso di sale delle proprie sedi
• di contributi finanziari

Chi può richiederli
Enti pubblici e organizzazioni pubbliche e private senza fini di lucro aventi sede legale in Toscana o che, pur avendo sede legale fuori dal territorio regionale, propongono iniziative volte a valorizzare l'identità toscana.
 
Per quali iniziative
Per iniziative ritenute particolarmente rilevanti e corrispondenti alle finalità istituzionali del Consiglio regionale per le loro caratteristiche di promozione sociale, economica, culturale o sportiva.

Quali sale possono essere concesse 
Fermo restando che le sale del Consiglio sono destinate, in via prioritaria, allo svolgimento delle attività istituzionali degli organi del Consiglio e della Giunta, quelle di cui può essere richiesto l’uso sono:
• a Palazzo del Pegaso: sala del Gonfalone, sala Affreschi, Auditorium, sala Barile, sala Gigli
• a Palazzo Bastogi: sala Collezioni, sala delle Feste.

Come si presenta la domanda
La domanda va presentata al Presidente del Consiglio regionale utilizzando la nuova modulistica, contenuta nella sezione “Materiali” in questa pagina.
N.B. L’importo della marca da bollo da apporre sulla richiesta è di euro 16,00 salvo i casi di esenzione.

La richiesta delle sale deve essere presentata tra i 60 e i 15 giorni antecedenti la data dell'iniziativa.

La concessione è deliberata dall’Ufficio di Presidenza, a seguito di un’istruttoria svolta dall’ufficio competente in materia di Rappresentanza. L’uso della sala del Gonfalone è concesso dal Presidente del Consiglio.

La domanda può essere presentata:
a)  tramite posta ordinaria o raccomandata all' ufficio "Archivio e protocollo", via Cavour 2, 50129 Firenze;
b)  di persona all'ufficio “Archivio e protocollo” nel seguente orario, dal lunedì al venerdì 9.00/13.00, dal lunedì al giovedì 14.00/17.00, il venerdì 14.00/16.30;
c)   per via telematica utilizzando le seguenti modalità:
c1) tramite la piattaforma web ap@ci ;
c2) tramite la propria casella di posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo di posta elettronica certificata del Consiglio regionale consiglioregionale@postacert.toscana.it

In evidenza

Nuovo Disciplinare dei criteri e delle modalità di concessione di contributi e linee guida del marchio
Allegato A

Materiali

Modulistica:
domanda
concessione contributi e/o servizi
richiesta servizio tipografico
richiesta utilizzo gratuito sale