Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Naldoni Simone

E' nato a Firenze il 23 giugno 1964, sposato con Stefania,  ha tre figli, Benedetta, Alessandro e David.
Si è diplomato all’Istituto Alberghiero di Firenze “Saffi” e ha cominciato a lavorare già negli anni della scuola  presso diversi alberghi fiorentini e della Toscana.
Ha conseguito all’Università di Firenze, la Laurea in Storia contemporanea con una tesi sul Welfare State.
Fin da giovanissimo si è interessato alla politica. I primi incarichi sono arrivati a metà degli anni ’90: segretario di sezione e poi segretario dell’Unione Comunale dei Democratici di Sinistra di Scandicci.
Nel 1999 è stato eletto in Consiglio comunale a Scandicci e nel 2001 è entrato a far parte della giunta del sindaco Doddoli. Confermato dal Sindaco Gheri nel 2004 si è occupato principalmente di sociale, sanità e politiche abitative. Dal 2004 al 2010 ha presieduto la Società della Salute Fiorentina nord ovest.
A febbraio 2009 è stato eletto segretario metropolitano del PD, incarico ricoperto fino a ottobre 2010. 
Appassionato di lettura, soprattutto storia e saggistica in genere, fumetti compresi, a partire da Ken Parker. Gli piace tutto lo sport dal rugby al basket fino al tifo appassionato per la  Fiorentina.
Controtendenza non gli piace cucinare, preferisce mangiare.
La corsa e un po’ di tennis sono le attività sportive che hanno resistito al passare degli anni.
Le vacanze vere sono solo quelle in montagna.
Componente della Segreteria regionale del PD, componente della Direzione regionale del PD e di quella comunale del PD di Scandicci.

Alle consultazioni regionali del 28 e 29 marzo 2010 è stato il primo dei non eletti nella circoscrizione di Firenze nella lista del PD-Riformisti.
Entra in Consiglio regionale nella seduta del 26 Marzo 2013 in sostituzione del consigliere Andrea Manciulli. E' componente della Quarta Commissione "Sanità e Politiche Sociali” e della Commissione di Controllo. Inoltre è segretario della Commissione d'inchiesta sulle operazioni immobiliari Asl .

Aderisce al gruppo Partito Democratico.