Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Russo Rudi

E’ nato a Prato il 13 Giugno 1982, dove tutt’ora risiede.

Laureando in giurisprudenza all’Università degli Studi di Firenze, si è diplomato perito aziendale e corrispondente in lingue estere all’Istituto Statale d’Istruzione Superiore Keynes di Prato.
Ha sperimentato fin da giovane l’impegno a favore della collettività nel mondo dell’associazionismo e del volontariato; nell’Arci a soli 18 anni è stato Segretario del circolo “L. Risaliti” di Prato. Inizia l’attività politica nel 2008 aderendo all’Italia dei Valori di Prato, dove diviene membro del direttivo provinciale e nelle elezioni del 2009 è candidato al Consiglio Comunale di Prato.

Dal 2009 al 2010 è membro esterno della commissione urbanistica della Circoscrizione Prato Sud. Nel febbraio 2010 il primo congresso nazionale dell’Italia dei Valori lo elegge, con ampia maggioranza, Coordinatore nazionale dei Giovani IDV, carica che mantiene fino al gennaio 2013.  

Nello stesso periodo di tempo è stato anche membro della Conferenza degli Young Liberal Leaders del LYMEC (Gioventù Liberale Europea), l’organizzazione giovanile dell’ALDE (Alleanza dei liberaldemocratici per l’Europa) e figura di riferimento in Italia per l’organizzazione.

E’ militante del Movimento Federalista Europeo, che persegue l’obiettivo che fu promosso da Altiero Spinelli: la creazione degli Stati Uniti d’Europa.

Da Coordinatore nazionale dei Giovani IDV ha promosso campagne di sensibilizzazione nazionali, tra le quali, a favore del testamento biologico, dei diritti lgbt, del voto per gli studenti fuori sede e della promozione dei referendum del 2011 su acqua pubblica, nucleare e legittimo impedimento.

E' candidato nella circoscrizione di Firenze per le elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010 nella lista Italia dei Valori. Primo dei non eletti, entra in Consiglio regionale il 7 maggio 2010 in sostituzione della consigliera Cristina Scaletti, nominata assessore regionale.

E' stato componente della Commissione speciale per l'emergenza occupazionale. Attualmente è segretario della Terza commissione "Sviluppo economico", componente della Commissione istituzionale per l'emergenza occupazionale e componente della Commissione d'inchiesta sui fatti relativi all'Alta velocità di Firenze. 

Precedentemente membro del gruppo consiliare Italia dei Valori, dal 10 gennaio 2013 ha aderito al gruppo Centro Democratico di cui è stato vicepresidente e tesoriere.
Dal 13 ottobre 2014 aderisce al gruppo Partito Democratico.