Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Marini Paolo

E'  nato il 24 aprile 1959, a Fivizzano (Massa).
Si è iscritto al Pci a 16 anni, nel 1975. A metà degli anni ’80 ha inizia a lavorare nel sindacato, nel 1990 è diventato segretario generale della funzione pubblica Cgil di Massa Carrara.
Nel 1995 è diventa segretario generale della Filcams – Cgil (commercio e turismo) di Massa Carrara.
Nel 2000 è stato eletto segretario della Camera del Lavoro di Massa e Carrara, incarico che ha ricoperto fino al 2005. In quell’anno si è iscritto al Partito dei Comunisti Italiani. È stato responsabile del dipartimento lavoro della Direzione nazionale del PdCI dal 2006 al 2008. 

Alle consultazioni regionali del 3 e 4 aprile 2005 è stato candidato come consigliere nella circoscrizione di Pisa nella lista dei Comunisti Italiani come capolista. E' entrato a far parte del Consiglio regionale il 14 maggio 2008 in sostituzione del consigliere Luciano Ghelli, deceduto. È stato membro della Seconda Commissione "Agricoltura", della Commissione di Controllo e della Commissione di inchiesta su emergenza abitativa.
Ha aderito al gruppo Partito dei Comunisti Italiani, di cui è stato presidente.

Alle consultazioni regionali del 28 e 29 marzo 2010 è stato candidato ed eletto nella lista della Federazione della Sinistra e Verdi. E' stato presidente della Commissione speciale per l'emergenza occupazionale e segretario della Commissione di inchiesta sulla ASL 1 di Massa Carrara.
Attualmente è componente della Terza Commissione "Sviluppo economico", della Commissione di Controllo e della Commissione d'inchiesta sulle operazioni immobiliari Asl. Inoltre è presidente della Commissione istituzionale per l'emergenza occupazionale.

Aderisce al gruppo Federazione della Sinistra - Verdi di cui è vicepresidente.
Dall'8 luglio 2014 il gruppo ha assunto la denominazione Rifondazione Comunista-Comunisti Italiani.