Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Bosi Francesco

Nato a Piacenza il 7 aprile 1945, sposato e con quattro figli, già funzionario dell’Asl di Firenze, è esperto in questioni di diritto pubblico e amministrativo e di questioni militari e della sicurezza.
Già presidente regionale della “Libertas” e dirigente dell’unione di Fiso-Cisl, è il co-fondatore del Movimento Cristiano dei Lavoratori Mcl. Consigliere comunale di Firenze dal 1975 al 1990, nel 1980 viene eletto capogruppo della Democrazia Cristiana. Dal 1983 diventa assessore nelle giunte Bonsanti e Lando Conti, capo della delegazione Dc.  Segretario comunale della Dc di Firenze nel 1985 fino al 1990.
Nel 1994 è tra i fondatori e primo segretario regionale del Centro Cristiano Democratico. Nel 1996 viene eletto al Senato della Repubblica ed entra a far parte dell'ufficio di presidenza dell'assemblea di Palazzo Madama. Dal 2001 al 2006 è sottosegretario di Stato al ministero della Difesa con deleghe alla Marina militare, Sanità, Giustizia militare, Patrimonio e Sport. Nel 2006 è eletto alla Camera dei Deputati nelle liste dell'Udc e riconfermato nel 2008. Fa parte della direzione nazionale dell’Udc ed è responsabile dell’ufficio Difesa e Sicurezza. Nel 2006 è stato eletto dal Parlamento italiano nell'Assemblea Parlamentare della Nato e da questa eletto vicepresidente della commissione Difesa e Sicurezza, carica nella quale è stato riconfermato nel 2008.
Alle elezioni del 6 - 7 maggio 1990 è eletto consigliere regionale nella circoscrizione di Firenze nella lista della DC, con il maggior numero di preferenze tra i candidati di tutte le liste. E’ presidente della commissione Affari istituzionali.
Ha aderito al gruppo DC.

Alle consultazioni elettorali del 28 e 29 marzo 2010 si è stato candidato alla presidenza della Giunta regionale per la lista Unione di Centro. Nella seduta di insediamento del 23 aprile 2010 il Consiglio prende atto delle sue dimissioni per incompatibilità con la carica di parlamentare e la relativa surroga. A lui subentra il consigliere Giuseppe Del Carlo.