Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Gambetta Vianna Antonio

E' nato a Pistoia il 2 ottobre 1945 da padre brasiliano e madre pistoiese. Risiede nella città dei vivai e della Giostra dell'Orso con la famiglia e le due adorate nipotine. Ha vissuto con i genitori a Rio de Janeiro fino all’età di 18 anni per poi ritornare a Pistoia, dove il padre era stato mandato, nelle forze Alleate per combattere i nazifascisti durante la Seconda Guerra Mondiale.
Oggi Vianna è un commerciante, musicista dalla forte passione per la politica. Ha compiuto gli studi in Brasile e ha portato dalla sua seconda patria, una Repubblica Federale, l’interesse per i temi del federalismo. Si avvicina alla Lega Nord nel 1994, nel '99 diventa commissario provinciale a Pistoia, mentre dal 2001 al 2008 diviene segretario provinciale.
Oggi è presidente regionale del gruppo consiliare regionale Più Toscana/Nuovo centrodestra.
È stato per due mandati l’unico consigliere comunale della Lega Nord a Larciano, in provincia di Pistoia, è stato candidato sindaco della Lega a Montecatini Terme e nel 2008 è stato candidato nella lista del Carroccio alle Politiche per un seggio alla Camera.

Alle consultazioni regionali del 28 e 29 marzo 2010 è stato eletto nel listino regionale della Lega Nord Toscana, unico candidato inserito nel listino, nell’intento di dare la stessa possibilità di elezione a tutte le altre province.  E’stato componente  della Commissione di inchiesta sui servizi pubblici locali di rilevanza economica e della Commissione su Società Esprit  E’ componente della Seconda Commissione "Agricoltura e sviluppo rurale", della Commissione di Controllo e della Commissione Istituzionale per le politiche comunitarie e gli affari internazionali.

Ha aderito al gruppo Lega Nord Toscana.
Dal 18 ottobre 2012 il gruppo ha assunto la denominazione Più Toscana, dal 17 ottobre 2013 la denominazione Più Toscana-Federazione dei Cristiano Popolari,  dal 19 novembre 2013 la denominazione Più Toscana/Nuovo centrodestra, dal 15 settembre 2014 la denominazione Più Toscana (+TOSC). Ricopre la carica di presidente.