Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Commissione inchiesta responsabilità politiche e istituzionali vicenda Forteto

La Commissione ha concluso i lavori il 22 giugno 2016

COMUNICATO STAMPA  n. 1019


Forteto: continuano le audizioni in commissione

Ascoltati Edoardo Martinelli, Massimo Principe e Michele Giuttari. I consiglieri della commissione: da un primo bilancio dei colloqui emerge che qualcosa si poteva sapere

 

9 novembre 2015

 

Firenze –“Qualcosa si poteva sapere” e, quindi, “qualcosa si poteva fare”. Questo quello che emerge da un primo bilancio delle audizioni svolte sino ad oggi in commissione d’inchiesta sulle responsabilità politiche ed istituzionali nella vicenda Forteto presieduta da Paolo Bambagioni (Pd).
Dopo aver ascoltato, nella seduta di oggi, Edoardo Martinelli, tra i fondatori della cooperativa Il Forteto, ma anche tra i primi a staccarsene, Massimo Principe direttore della Società della Salute del Mugello e Michele Giuttari, ex capo della Squadra Mobile di Firenze, si cominciano a delineare contorni e si acquisiscono testimonianze valutate come “spie interessanti”. “Abbiamo ascoltato persone che avevano intuito, segnalato, fatto considerazioni interessanti che pure non sono state recepite dai rispettivi vertici”, è il commento dei commissari al termine dei lavori di oggi, lunedì 9 novembre. “Tutto questo avvalora ipotesi di responsabilità e copertura istituzionale”. (f.cio)   

Responsabilità di contenuti, immagini e aggiornamenti a cura dell'Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Toscana