Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Edizioni dell'Assemblea 235

TitoloSandro Pertini e la democrazia italiana
SottotitoloAtti del convegno 16 dicembre 2021
Curatorea cura di Renzo Ricchi
SezioneMateriali
TemiPolitica
Formato17x24
Pagine88
Anno2022
Testo
AbstractIl convegno di studio che si è tenuto a Firenze, nel trentennale della sua morte, con la collaborazione tra la Regione Toscana, l’ANPI e la CGIL. Questa sua natura di socialista liberale che trascorse lunghi anni nei carceri e ai confini fascisti e che fu tra coloro che, proprio nel corso di quelle persecuzioni, maturarono l’idea di una unità europea basata sul rispetto dei diritti umani, ha messo in risalto la natura di un combattente della libertà che basava la sua concezione della politica e della partecipazione alle istituzioni del Paese su una visione altamente etica della vita ancorché delle opinioni e dell’attività concreta. Una convinzione morale che è stato un po’ il filo conduttore dei lavori ai quali hanno dato un contributo di alto livello Eugenio Giani in qualità di presidente della Giunta regionale, il giornalista Renzo Ricchi organizzatore e curatore dell’iniziativa, Bruno Possenti dell’ANPI e Gianfranco Francese della CGIL, gli storici Paolo Bagnoli e Zeffiro Ciuffoletti, l’on. Valdo Spini, Leonardo Garofano (del Circolo Sandro Pertini della Facoltà di Scienze Politiche di Firenze), che ne hanno ricordato le battaglie e l’impegno civile fino all’elezione a presidente della Repubblica (che gli valse la definizione di “presidente di tutti gli italiani”); interventi arricchiti da un ampio recital di testi sul cammino umano intellettuale e politico di Pertini. In generale possiamo dire che dal convegno è emersa una figura d’intransigente fede libertaria e democratica che resta un punto di riferimento per noi e per le future generazioni.

La distribuzione dei volumi è sospesa temporaneamente a causa dell'emergenza epidemiologica da Coronavirus.

Seleziona volumi EdA

Ricerca libera

Numero volume

Sezioni 

Anno