Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Edizioni dell'Assemblea 224

TitoloI lunghi giorni della pena
SottotitoloDiario di prigionia (8 settembre 1943 – 15 aprile 1945)
AutoreLuigi Giuntini
CuratoreGabriel Francesco Gabrielli
SezioneMemorie
Formato17x24
Pagine1794
Anno2021
ISBN978-88-85617-89-6
Testo Tomo 1  Tomo 2  Tomo 3  Tomo 4 
AbstractIl volume contiene il diario scritto da Luigi Giuntini durante venti mesi di prigionia trascorsi in Germania, dal settembre 1943 all’aprile 1945. L’autore, nato a Ponsacco (Pisa) nel 1921, chiamato alle armi nel 1941, fu catturato dai tedeschi all’indomani dell’armistizio dell’8 settembre 1943 e deportato in Germania insieme a seicentomila commilitoni. I tedeschi attribuirono a questi uomini la qualifica di Internati Militari Italiani e li utilizzarono come lavoratori forzati. Il lungo e accurato diario di Luigi Giuntini costituisce una straordinaria testimonianza diretta di quei giorni, affrontati con fermezza da uomini che preferirono una dura e umiliante prigionia alla collaborazione con tedeschi e fascisti. Esso costituisce un patrimonio di storia e di memoria che deve essere conosciuto e trasferito alle nuove generazioni. Il volume contiene anche una introduzione che ripercorre la storia dell’internamento dei militari italiani, una presentazione del diario e una sezione immagini.

La distribuzione dei volumi è sospesa temporaneamente a causa dell'emergenza epidemiologica da Coronavirus.

Seleziona volumi EdA

Ricerca libera

Numero volume

Sezioni 

Anno