Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Edizioni dell'Assemblea 216

TitoloIl collaborazionismo a Firenze
SottotitoloLa Rsi nelle sentenze di Corte d’assise straordinaria e Sezione speciale 1945-1948
AutoreEnrico Iozzelli
SezioneStudi
Formato17x24
Pagine348
Anno2020
ISBN978-88-85617-76-6
Testo
AbstractDall’aprile 1945 al gennaio 1948 la Corte d’assise straordinaria e la sua Sezione speciale celebrarono a Firenze decine di processi contro i collaborazionisti. Giudicarono personaggi di spicco del fascismo repubblicano, membri delle principali formazioni armate saloine, donne e uomini dell’apparato periferico dello stato e tanti privati cittadini. Partendo dalle sentenze dei due tribunali questa ricerca ne osserva il lavoro d’insieme, commentando i dati statistici complessivi con il racconto delle vicende processuali più significative. Nel testo viene tracciato il percorso compiuto dalla giustizia di transizione a Firenze, che vide in pochi anni stravolgere i propri verdetti da una pioggia di assoluzioni e condoni. Parallelamente, esaminando le figure degli imputati e i loro crimini si ricava dai documenti un quadro dettagliato del collaborazionismo nel capoluogo toscano e nella sua provincia, una delle pagine più buie e meno note nella storia della città gigliata.

La distribuzione dei volumi è sospesa temporaneamente a causa dell'emergenza epidemiologica da Coronavirus.

Seleziona volumi EdA

Ricerca libera

Numero volume

Sezioni 

Anno