Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Edizioni dell'Assemblea 179

TitoloDispersi sì, dimenticati mai: il naufragio del piroscafo Oria
SottotitoloIl caso dei soldati valdinievolini e pistoiesi
CuratoreLuisa Ciardi, Michele Ghirardelli, Matteo Grasso
SezioneMemorie
Formato17x24
Pagine125
Anno2019
ISBN978-88-85617-33-9
Testo
AbstractLa vicenda dell'Oria è tra le tragedie meno studiate del Mediterraneo durante il secondo conflitto mondiale, nonostante risulti tra i disastri bellici più consistenti per numero di vittime: la nave mercantile partì da Rodi l'11 febbraio 1944 con un carico di circa 4000 soldati italiani, che si erano rifiutati di collaborare con il regime nazi-fascista dopo l'8 settembre 1943 e destinati alla deportazione nei territori occupati dalla Germania nazista. Mentre il Piroscafo si dirigeva verso il Pireo (Atene) fu sorpreso da una forte tempesta nella notte tra l'11 e il 12 febbraio 1944; ne conseguì il naufragio dell'Oria, che in poco tempo si inabissò, portando con sé circa 4000 uomini. Pochissimi furono i superstiti e migliaia le famiglie che ancora oggi non conoscono il triste destino di un proprio caro “disperso in mar Egeo”. La presente pubblicazione vuole offrire un quadro sullo stato attuale delle indagini, iniziate sui dispersi toscani con il progetto regionale del 2013 e si arricchisce di un approfondimento inedito sulle vittime dell’Oria provenienti dalla zona della Valdinievole e del pistoiese.

Seleziona volumi EdA

Ricerca libera

Numero volume

Sezioni 

Anno