Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Edizioni dell'Assemblea 178

Titolo"Tra il popolo che tanto ho amato"
SottotitoloAntonio Ricci un marchese sindaco e viticoltore a Carmignano
AutoreDaniela Nucci
SezioneMemorie
TemiBiografie, Comunità locali
Formato17x24
Pagine192
Anno2019
ISBN978-88-85617-30-8
Testo
AbstractIl volume colma un vuoto di studi sulla figura del marchese Antonio Ricci politico, storico e produttore di vino a Carmignano nel periodo compreso tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento. Personaggio di secondo piano rispetto al ben più famoso Ippolito Niccolini, anche lui carmignanese e suo rivale in politica e nel settore vinicolo, Antonio Ricci merita in realtà ben altro interesse soprattutto se si pensa che è autore di un libro “Memorie storiche del Castello e Comune di Carmignano”, a tutt’oggi un testo fondamentale per chi si occupa della storia di questo territorio e della sua comunità. La sua biografia ci offre uno spaccato della società toscana del suo tempo attraverso la vita di questo marchese appassionato di storia, attratto dall’impegno politico, autentico imprenditore agricolo che seppe aprire nuovi mercati al Carmignano e al Chianti che esportò, oltre che in Italia, in Europa e in America. La ricostruzione della figura e dell’opera di Antonio Ricci si avvale del prezioso e originale apporto di fonti di prima mano, reperite in archivi pubblici e privati. Il libro presenta pagine fondamentali di storia nazionale riflesse nella realtà locale dipingendo, attraverso gli avvenimenti che fanno riferimento al Ricci, un affresco di quella che era la Carmignano del tempo, la sua classe politica, le rivalità, i meccanismi del consenso elettorale e le prime dure lotte sociali fino allo scoppio della prima guerra mondiale.

Seleziona volumi EdA

Ricerca libera

Numero volume

Sezioni 

Temi 

Anno